Festival del doppiaggio, la 23° edizione porta in Liguria le voci di Tom Cruise, Jared Leto e John Malkovich

Savona/Genova. Sono le voci italiane di Tom Cruise, Harvey Keitel, Kristen Stewart, Jared Leto, Dominique Davenport, Austin Butler, Kenneth Branagh, John Malkovich. Sono le voci nell’ombra celebrate ogni anno dal Festival internazionale del doppiaggio “Voci nell’ombra”, che premia le eccellenze del doppiaggio nel cinema, nella televisione, nei prodotti audiovisivi e non solo. La manifestazione, organizzata dall’Associazione culturale Risorse – Progetti & Valorizzazione, ha la direzione di Tiziana Voarino ed è arrivata alla XXIII edizione in programma dal 28 novembre al 4 dicembre 2022 fra Savona e Genova.

“Voci nell’Ombra – dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – continua ad essere un punto di riferimento per il settore essendo stata la prima manifestazione dedicata al doppiaggio in Italia. Regione Liguria sostiene questo festival con l’obiettivo di incentivare ancora di più la rete creata, e il richiamo della nostra regione come set cinematografico rimarca il buon lavoro svolto, anche nell’ambito della promozione del territorio. Il doppiaggio, che rappresenta sicuramente una eccellenza del nostro Paese, si inserisce in un panorama culturale ricco che può rappresentare anche un’opportunità lavorativa e di valorizzazione del talento per i nostri giovani”.

“Avete presente le imprese di Maverick nell’ultimo Top Gun? Anche noi – dichiara Tiziana Voarino, direttrice del Festival ‘Voci nell’ombra’ – a volte pensiamo di non farcela, ma con soluzioni determinate troviamo il modo di risalire e dare alla cloche di guida la direzione e la forza necessaria. Possiamo contare sull’originalità dell’idea e del format perché sono ventitré anni, e ancora oltre, che il nostro Festival è nato: multidisciplinare e multilivello da sempre, cresce e si evolve senza paure, getta semi con attenzione e con cura, cesella il messaggio dell’eccellenza, della qualità, della crescita, del miglioramento, dell’accessibilità, dell’oggettività, puntando su una grande rete di collaborazioni, che per questa ventitreesima edizione sono circa centoventi con un proficuo scambio di energie tra il territorio e il panorama nazionale e internazionale”.

Il Festival è sostenuto da MiC Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, Fondazione Agostino De Mari, Regione Liguria, SIAE Società Italiana degli Autori ed Editori, Nuovo IMAIE, Quidam – azienda savonese con un’esperienza quarantennale nella lavorazione del vetro piano, BPER Banca, Artis Project e da Tiziana Lazzari Cosmetics Dermatology. La ventitreesima edizione di Voci nell’Ombra partecipa insieme a Genova Voci al bando del Comune di Genova – Città dei Festival con il progetto Voci alla Ribalta che ha il sostegno di Comune di Genova, Genova Città dei Festival, Iren e Coop, è in collaborazione con la Biblioteca Universitaria di Genova e la Direzione Biblioteche. Innumerevoli i patrocini, tra cui figurano Rai Liguria e numerosi atenei nazionali e stranieri, a cui in questa edizione si è aggiunta l’Università di Valladolid in Spagna e collaborazioni con l’Università del Qatar. Sono circa 120 le collaborazioni del Festival elencate alla pagina

“Voci nell’ombra” è stata la prima operazione italiana a valorizzare le professioni e le eccellenze di un settore in cui la nostra nazione è riconosciuta come un modello. Con gli oltre trecento premi consegnati ha contribuito a fare scoprire chi sono le voci nell’ombra, le controfigure italiane delle star di Hollywood, professionisti in grado di stimolare l’immaginazione del pubblico con l’elemento più impalpabile che esista: la voce. Nel corso degli anni ha riservato una specifica attenzione al suo valore di strumento comunicativo accessibile alle persone disabili della vista. Le giornate del festival si concludono con la Serata d’onore in programma domenica 4 dicembre alle 18 nella Sala del Maggior Consiglio del Palazzo Ducale di Genova, condotta dallo speaker radiofonico Maurizio di Maggio e dalla giornalista televisiva Patrizia Caregnato. Sarà possibile seguirla anche usufruendo della traduzione nella lingua dei segni – LIS. Durante la Serata d’onore saranno svelati i nomi dei vincitori del XXIII Festival internazionale del doppiaggio “Voci nell’ombra” a cui sarà consegnato il premio Anello d’oro, l’antica unità di misura del doppiaggio riferita agli anelli di pellicola, oggi sostituita con il time code. Una giuria di esperti del settore (tutti i nomi alla pagina seleziona ogni anno i migliori prodotti della stagione precedente e le inserisce nella lista delle nomination.

NOMINATION E PREMI

Queste le nomination per il cinema: Rodolfo Bianchi per Macbeth, Mario Cordova per Cyrano, Roberto Gammino per Elvis nella sezione Miglior doppiaggio generale; Roberto Chevalier per Tom Cruise, Pete “Maverick” Mitchell in Top Gun: Maverick, Maurizio Merluzzo per Austin Butler, Elvis Presley in Elvis, Niseem Onorato per Benedict Cumberbatch, Phil Burbank in Il potere del cane nella sezione Miglior voce maschile; Federica De Bortoli per Kristen Stewart, Timlin in Crimes of the Future, Elena Perino per Alana Haim, Alana Kaner in Licorice Pizza Valentina Favazza per Ana de Armas, Marilyn Monroe in Blonde nella sezione Miglior Voce Femminile. Queste le nomination per la televisione: Stefano Benassi per Stranger Things, Giampaolo Gammino per Partner Track e Fabrizio Mazzotta per The Marvelous Mrs Maisel – La fantastica signora Maisel per la sezione Miglior doppiaggio generale; Emiliano Coltorti per Jared Leto, Adam Neumann in WeCrashed, Stefano Crescentini per Tom Sturridge, Morfeo/Sogno in The Sandman, Antonio Sanna per Kenneth Branagh, Boris Johnson in This England per la Miglior voce maschile; Laura Romano per Viola Davis, Michelle Obama in The First Lady, Giorgia Brunori per Dominique Devenport, Elisabetta “Sissi” in Sissi, Emanuela Ionica per Zendaya, Rue Bennett in Euphoria per la Miglior voce femminile.

Il Premio alla carriera “Claudio G. Fava” 2022 andrà a Luca Biagini, voce di John Malkovich, Colin Firth, Michael Keaton, nonché fra i protagonisti della fiction Rai Sopravvissuti girata a Genova. Riceverà il Premio speciale accessibiltà – fruizione a 360°, il cartone animato Lampadino e Caramella nel MagiRegno degli Zampa, prodotto da Animundi in onda tutti giorni su Rai Yoyo, prima produzione fruibile anche da bambini con difficoltà sensoriali grazie a sottotitoli con speciale sintassi per permettere una più facile e rapida lettura, font ad alta leggibilità, voce narrante come ulteriore sussidio per i non vedenti, forme e colori appositamente studiate per gli autistici scrittura dei dialoghi, a sostegno dei bambini sordi. Sarà consegnato il PREMIO SIAE a un giovane adattatore e dialoghista di talento. A partire dal 2015 SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori sostiene il Festival nell’ambito di una politica dedicata a promuovere e a valorizzare i giovani talenti e il loro percorso formativo e lavorativo. Quest’anno è stato istituito il Premio intitolato a Ludovica Modugno in collaborazione con il fratello Paolo Modugno e il Nuovo IMAIE destinato a un doppiatore adolescente, che sarà consegnato per la prima volta. A Pivio e Aldo De Scalzi andrà il Premio professioni dietro lo schermo come compositori di colonne sonore Saranno consegnati Anelli d’Oro anche per le sezioni adattamento cinema, adattamento televisione, prodotti di animazione, accessibilità e audiodescrizioni, programmi televisivi e d’informazione e i premi podcast 2022.

IL PROGRAMMA

Il XXIII “Voci nell’ombra” si apre lunedì 28 novembre ,ore 21, al Tiqu di Genova (piazzetta Cambiaso) con Tutti pazzi per i coreani: un mercato audiovisivo interessante per una trasposizione valorizzante e stimolante che lo rispetti, serata in cui sarà proiettato il film Nido di vipere di Kim Yong –Hoon, seguito da dibattito con il cast di doppiaggio e della direttrice Monica Pariante di CAD. Martedì 29 novembre, ore 17, alla Biblioteca Universitaria di Genova (via Balbi 40), Omaggio a Ludovica Modugno e presentazione del libro Doppiaggio & Doppiaggi di Tiziana Voarino. Intervengono Renato Venturelli, Anna Giaufret, Micaela Rossi, Paila Pavese storica voce di Jessica Rabbit, Nicola Marcucci, Claudio Pozzani e Lorenzo Doretti, Lara Citarei per il suo format Mi Sdoppio.

Seguono due appuntamenti on line sul sito e sulla pagina Facebook di “Voci nell’ombra”. Mercoledì 30 novembre, ore 14: giornata di studi internazionale Dalle sfide alle opportunità verso nuovi orizzonti: il futuro del settore doppiaggio, della trasposizione multimediale e dell’accessibilità nella fruizione degli audiovisivi, che sarà tradotta in LIS, la lingua dei segni con docenti internazionali, anche dall’Università del Qatar e professionisti del settore.  Giovedì 1 dicembre, ore 18, è in programma Voci di podcast, durante la quale sarà consegnato il Premio Podcast 2022. Per due giorni “Voci nell’ombra” si sposta a Savona.

Venerdì 2 dicembre, alle ore 21, al Teatro Sacco con il talk show con proiezioni Dal passato al futuro con la cultura. La cultura del territorio, la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio audiovisivo, durante il quale si potrà vedere una comica di Stanlio e Ollio del 1963, restaurata da SOS Stanlio e Ollio. Sabato 3 dicembre, alle 14 si terrà la masterclass di doppiaggio alla Scuola di Doppiaggio del Festival con Emiliano Coltorti, doppiatore, tra gli altri, di Jared Leto. Sempre sabato 3 dicembre, alle ore 17, alla Pinacoteca Civica e al Museo della Ceramica, il programma savonese si chiude con una proposta innovativa con cui il museo si apre al dialogo con altri linguaggi artistici Voci al Museo: cinema, radio, teatro, doppiatori italiani e arte. Sarà anche un’occasione per incontrare Francesca Fabbri Fellini, nipote di Federico, che presenterà il corto La Fellinette, e ascoltare un estratto di Utøya, radiodramma andato in onda sulla Radio Televisione Svizzera Italiana con l’adattamento e la regia di Sergio Ferrentino, prodotto da Fonderia Mercury, dedicato agli attentati terroristici in Norvegia del 1911. Alcune “schegge” saranno recitate dal vivo, tra gli altri, da Gabriele Calindri, il figlio del compianto Ernesto.

Infine, domenica 4 dicembre, nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale a Genova alle 18 inizia la Serata d’onore, preceduta alle 14 da Ciak ai giovani, uno spazio in cui gli studenti intervistano i doppiatori, una delle attività previste dal programma di alternanza scuola/lavoro PCTO, con lo sviluppo di crediti formativi. Fondamentale è la collaborazione con le innumerevoli università e con l’Ufficio Scolastico Regionale che promuoverà la partecipazione degli studenti della Liguria agli eventi dal vivo. All’organizzazione del Festival partecipano anche cinque tirocinanti la cui attività è convenzionata con l’Università degli Studi di Genova.

Nel corso degli anni, mentre il Festival ampliava la rete di collaborazioni nazionali e internazionali, sempre più spazio è stato attribuito alla funzione sociale della voce con l’attenzione prestata al tema dell’accessibilità. In particolare la campagna #Pervedereaocchichiusi lanciata nel 2019 alla Mostra del Cinema di Venezia, alle giornate per gli Autori, per celebrare il ventennale del Festival, ha valorizzato le audiodescrizioni che rendono la fruizione dei prodotti audiovisivi sempre più accessibile alle persone disabili della vista: sarà consegnato un Anello d’ Oro alle audiodescrizioni e un premio speciale all’accessibilità nella fruizione degli audiovisivi, appunto. Altresì, il Festival si è confrontato con le opportunità fornite dalla tecnologia per esempio attraverso lo strumento sempre più diffuso del podcast e consegnerà il Premio Podcast 2022, ma anche mettendosi a confronto con le innovazioni del settore. Focus del Festival sulla formazione con ptco attivati mediante l’Uffico Scolastico Regionale ligure e cinque tirocini con l’Università degli Studi di Genova. Nell’elenco dei Patrocini tute le università coinvolte.

Gli artisti del territorio che realizzano i premi del Festival in vetro e ceramica. Sono: Quidam, Vanessa Cavallaro, Nadia Allario Ceramiche Harrison, Gabriella de Filippis, Diego Santamaria. Tutti gli altri premi sono realizzati da Quidam, che per l’occasione presenta mistagogo.it, sito di e-commerce di foto artistiche stampate su vetro.

SOSTENITORI del FESTIVAL VOCI NELL’OMBRA 2022:

Ministero per la Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, Fondazione De Mari, Regione Liguria, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Nuovo IMAIE, Quidam, BPER: Banca, Artis Project, Tiziana Lazzari Cosmetic Dermatology, in collaborazione con Genova Palazzo Ducale

 I sostenitori di Voci alla Ribalta: Comune di Genova, Genova Città dei Festival, Iren e Coop Liguria, con partner Genova Voci, Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore, Biblioteca Universitaria di Genova

PATROCINI del FESTIVAL VOCI NELL’OMBRA 2022:

ANAD – Associazione Nazionale Attori Doppiatori , ADID – Associazione Direttori Italiani Doppiaggio, Regione Liguria , Provincia di Savona, Città di Savona , MUSA – Musei Civici Savona , Comune di Genova , Camera di Commercio Riviere di Liguria – Imperia, La Spezia, Savona , Camera di Commercio – Genova,  Università degli Studi di Genova , Università di Genova – DLCM – Dipartimento di Lingue e Culture Moderne , Campus Universitario di Savona , Ministero della Cultura – Direzione Generale Biblioteche – Biblioteca Universitaria di Genova , Ministero dell’Istruzione – Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria , Alma Mater Studiorum Università di Bologna – Dipartimento di Interpretazione e Traduzione , Fondazione Milano – Civica Scuola Interpreti e Traduttori Altiero Spinelli , Université de Strasbourg – ITIRI – Institut de Traducteurs, d’Interprètes et de Relations Internationales , Università di Torino – Dipartimento di Lingue, Letterature Straniere e Culture Moderne , Università degli Studi di Trieste – Dipartimento di Scienze Giuridiche, del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione – IUSLIT , TOR VERGATA – Università degli Studi di Roma , Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” , SSML GREGORIO VII – Mediazione Linguistica e Comunicazione Interculturale , UNINT – Università degli Studi Internazionali di Roma , SSML San Domenico , ARTS ET HUMANITÉS – Ecole Universitaire de Recherche – Université Côte d’Azur , UAB – Universitat Autònoma de Barcelona , UVA – Universidad de Valladolid , AGIS – Associazione Generale Italiana dello Spettacolo , Agiscuola, ANEC – Associazione Nazionale Esercenti Cinema , AIPAD – Associazione Italiana per Assistenti al doppiaggio , ADAP – Associazione Doppiatori Attori Pubblicitari , ANIOS – Associazione Interpreti di Lingua dei Segni Italiana , RAI – RAI LIGURIA , GLFC – Genova Liguria Film Commission , Centro Studi Amadeo Peter Giannini , LAND – Local Audiovisual Network & Development , CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa – Associazione Provinciale di Savona , CONFASSOCIAZIONI – Confederazione Associazioni Professionali , CONFASSOCIAZIONI – SPETTACOLO CINEMA TEATRO , AIDDA – FARE IMPRESA AL FEMMINILE- Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti di Azienda , FIDAPA BPW Italy – Sezione Genova, RETEIMPRESE e Forum Internazionale degli Enti Locali e delle Imprese del Mediterraneo.

Artisti dei premi: Quidam, Vanessa Cavallaro, Nadia Allario Ceramiche Harrison, Gabriella de Filippis, Diego Santamaria.

Festival del doppiaggio, la 23° edizione porta in Liguria le voci di Tom Cruise, Jared Leto e John Malkovich – IVG.it