Fondazione Conad ETS presenta i primi progetti. Pugliese: è la prova che #personeoltrelecose non è solo una promessa, ma un impegno concreto

Fondazione Conad ETS, ente del terzo settore costituito dal Consorzio e dalle Cooperative territoriali di Conad, si è presentata ufficialmente con una conferenza stampa tenuta nella sede della Fondazione Piazza dei Mestieri a Milano.

Con l’occasione, sono stati presentati i progetti nazionali per il 2022/23 a favore delle Comunità sostenuti da Fondazione Conad ETS. Tra questi, un progetto dedicato alla Scuola che offrirà a ragazzi di scuole Medie e Superiori di tutta Italia la possibilità di accedere gratuitamente a giornate di educazione ambientale e alimentare, educazione alla legalità e al rispetto dell’altro. Inoltre, la Fondazione si è impegnata a promuovere iniziative a favore delle donne vittime di violenza e dell’inclusione sociale

Con 20,7 milioni di euro investiti in CSR nel 2021, il sistema Conad rappresenta l’1% della spesa totale dichiarata dalle aziende italiane per l’impegno sociale e ambientale. La missione di Fondazione Conad ETS, partendo da questo importante presupposto, è di porsi al servizio delle Cooperative per valorizzare e promuovere iniziative e progetti nel campo della sostenibilità ambientale e sociale. 

Nicola Fossemò, Presidente di Conad Adriatico, ha assunto la Presidenza della Fondazione, Fabio Caporizzi, Direttore Relazioni Esterne e Istituzionali Conad, è stato nominato Segretario Generale, mentre Maria Cristina Alfieri ha assunto il ruolo di Direttrice della Fondazione.

CONAD, RESPONSABILITÀ SOCIALE DAL 1962

Sono sempre più numerose le imprese che oggi considerano la responsabilità sociale elemento imprescindibile per la loro crescita futura. L’Osservatorio Socialis – cantiere di promozione culturale della CSR, realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Economia e delle Finanze, del Ministero della Transizione ecologica, della
rappresentanza italiana della Commissione europea, del Comune di Roma e di Unioncamere, e con la collaborazione delle più importanti Università italiane e di partner come Asvis e Assifero – ha ben fotografato questa tendenza nel suo Decimo Rapporto sull’impegno sociale, economico e ambientale delle Aziende in Italia, condotto su un campione di circa 400 imprese rappresentative di tutti i settori produttivi e del commercio, in cui rileva come il 96% delle aziende italiane con più di 80 dipendenti nel 2021 abbia speso in attività di Corporate Social Responsibility quasi 300mila euro (282mila per l’esattezza), con un incremento del 17% sull’anno precedente, e per un totale annuo di oltre 2 miliardi.
All’interno di questo quadro di riferimento, Conad svolge un ruolo di assoluto rilievo: nel suo ultimo Bilancio di Sostenibilità documenta un investimento annuo di ben 20,7 milioni di euro a sostegno delle comunità in cui opera, su tutto il territorio nazionale, contribuendo attivamente alla realizzazione di progetti di solidarietà e
sussidiarietà in ambiti che spaziano dallo sport alla salute, dall’educazione all’arte, dalla scuola alla cultura.
Dunque, Conad assolve da sola all’1% dell’impegno CSR globale delle imprese italiane.

Fondazione Conad ETS si presenta

2022, NASCE LA FONDAZIONE CONAD ETS, NEL SEGNO DELLA CONTINUTÀ

Da 60 anni – da quel 13 maggio 1962 in cui nacque il Consorzio Nazionale Dettaglianti – Conad accompagna la sua inarrestabile crescita economica (tanto da essere diventata la prima catena distributiva in Italia) con l’attenzione ad affermare la sua natura di movimento cooperativo, per promuovere i suoi valori nei territori in
cui opera e far crescere le comunità in cui è presente. Nel 2022 Conad sceglie di fare un ulteriore step: avendo messo la sostenibilità al centro del suo business, dà vita a Fondazione Conad ETS, ente no profit del terzo settore che diventa un ulteriore strumento al servizio delle Cooperative per rendere ancora più efficace il loro impegno a favore delle comunità. L’obiettivo della Fondazione è quello di valorizzare
ulteriormente le iniziative promosse dalle Cooperative sui diversi territori nazionali e svilupparne di nuove, con un respiro nazionale. Obiettivo di ogni intervento è sempre l’impegno per il bene comune, il supporto alle comunità, la promozione di una cultura di sistema.

Come ha sintetizzato l’AD Conad, Francesco Pugliese, «la nascita di Fondazione Conad ETS è la prova che #personeoltrelecose non è solo una promessa, ma un impegno concreto».

Alla costituzione della Fondazione, per garantirne lo svolgimento delle attività, è stato versato un capitale sociale di tre milioni di euro dai suoi Soci Fondatori, rappresentati dalla cinque Cooperative che compongono il sistema Conad (Conad Centro Nord, Conad Nord Ovest, Conad Adriatico, CIA-Commercianti Indipendenti Associati e PAC 2000A) e dal Consorzio Nazionale che le riunisce.

Nicola Fossemò, Presidente di Conad Adriatico, ha assunto la Presidenza della Fondazione, Fabio Caporizzi, Direttore Relazioni Esterne e Istituzionali Conad, è stato nominato Segretario Generale, mentre Maria Cristina Alfieri ha assunto il ruolo di Direttrice della Fondazione.

«Da Statuto – spiega il Presidente, Nicola Fossemò – la finalità della Fondazione è filantropica: nasce per promuovere, favorire e coordinare iniziative e progetti in sette ambiti d’azione: nutrizione e sana alimentazione per tutti; educazione, formazione e informazione delle giovani generazioni; supporto alle comunità locali; protezione dell’ambiente naturale; promozione di attività culturali e sportive; promozione della ricerca scientifica; promozione di iniziative imprenditoriali».

L’ATTIVITÀ DELLA FONDAZIONE

«La Fondazione opera sia a livello locale, gestendo insieme alle singole Cooperative progetti sociali, culturali e ambientali realizzati nelle loro comunità di riferimento, sia a livello nazionale, promuovendo iniziative che avranno declinazioni in tutta Italia e che potranno coinvolgere tutte le Cooperative» – racconta Maria Cristina Alfieri, Direttrice della Fondazione, e aggiunge: «La Fondazione ha pochi mesi di vita, ma nascendo da un sistema che ha alle spalle una lunga storia di impegno sociale ha già potuto mettere a punto diversi progetti. In particolare, siamo orgogliosi di sostenere un importante progetto dedicato alla Scuola che offrirà a ragazzi di scuole Medie e Superiori di tutta Italia la possibilità di accedere gratuitamente a giornate di educazione ambientale e alimentare, educazione alla legalità e al rispetto dell’altro. Ma promuoveremo anche iniziative a favore delle donne vittime di violenza e dell’inclusione sociale. Stiamo inoltre lanciando una carta prepagata Fondazione Conad Ets per aiutare le persone più fragili assistite dagli enti del terzo settore con i qualicollaboriamo».

Mission e attività della Fondazione sono documentate in modo approfondito sul sito www.fondazioneconadets.it, all’interno del quale è attivo un Osservatorio sulla Sostenibilità, grazie alla collaborazione con Ipsos, leader mondiale nelle ricerche di mercato, che offrirà ai lettori una overview sui trend della CSR a livello internazionale.
«Grazie alla sua presenza in oltre 90 Paesi, Ipsos è in grado di riflettere i grandi cambiamenti sociali e le mutate e crescenti sensibilità dell’opinione pubblica nel mondo intorno ai grandi temi alla radice della sostenibilità: diritti, clima, dinamiche demografiche, accesso ai beni primari. Opinioni e bisogni che devono informare le
politiche, indirizzare le azioni di governi e istituzioni, imprimere alle società impulso per un progresso continuo» commenta Chiara Ferrari, Direttrice Ipsos Public Affairs. E conclude Nando Pagnoncelli, Presidente Ipsos: «Plaudo all’iniziativa di Fondazione Conad ETS ed esprimo la mia soddisfazione per la scelta di Ipsos come contributore a questo spazio informativo, che mette in primo piano i dati, strumento irrinunciabile di conoscenzadelle dinamiche della società, in Italia e nel mondo».

  1. FONDAZIONE CONAD ETS PER LA SCUOLA
    Sostenere le nuove generazioni significa sostenere il futuro. L’impegno della Fondazione Conad ETS inizia nelle aule e tra i banchi di scuola, proseguendo la lunga tradizione di impegno di Conad e delle Cooperative associate nei confronti delle istituzioni scolastiche, degli studenti, degli insegnanti e delle famiglie, attraverso attività che vanno dal supporto all’acquisto dei libri di testo ai concorsi di scrittura per gli studenti, da iniziative di contrasto alla dispersione scolastica fino all’educazione alla sostenibilità. Con le iniziative “Insieme per la scuola” e “Scrittori di Classe” (che verranno arricchite dal nuovo progetto sostenuto dalla Fondazione), a partire dal 2012, sono stati donati alle scuole italiane 270mila premi (attrezzature informatiche e materiali didattici) per un valore complessivo di 37 milioni di euro, con il coinvolgimento di 3,5 milioni di alunni e 170mila classi.
    Fondazione Conad ETS sostiene oggi un nuovo progetto nazionale dedicato al mondo della scuola, realizzato da Unisona, realtà impegnata nella realizzazione di eventi per le scuole italiane, in diretta satellitare e live streaming, dedicati alle tematiche educative più urgenti e attuali, che in 10 anni hanno coinvolto oltre 500.000 studenti. Unisona sostiene il dialogo tra i
    protagonisti dell’impegno sociale e civile e i ragazzi, anche avvalendosi della capacità evocativa del cinema, con la proiezione di film, sia nelle sale cinematografiche sia nelle
    aule scolastiche, proposti attraverso la piattaforma di cinema per la scuola Keaton. Grazie al sostegno di Fondazione Conad Ets, i ragazzi delle scuole interessate potranno accedere gratuitamente a un programma educativo che, a partire dal 17 novembre prossimo, proporrà incontri dedicati a temi di grande attualità e interesse per le nuove generazioni: Educazione alla legalità – Educazione ambientale (alla quale sarà collegato anche il tema di “Scrittori di classe” 2022/23) – Educazione alimentare – Valore delle diversità/Prevenzione della violenza. Ogni ciclo sarà realizzato insieme a un ente di riferimento per il tema trattato e si articolerà in diverse fasi che andranno dall’invio di materiale didattico preparatorio alla visione di film a tema fino alla partecipazione all’incontro live (che coinvolgerà in diretta streaming i ragazzi delle scuole italiane), condotto da rappresentanti autorevoli affiancati da personaggi pubblici notoriamente impegnati nei diversi ambiti di riferimento. A conclusione di ogni evento è prevista anche la realizzazione di un contest che coinvolgerà i ragazzi in un’attività interattiva. Il primo appuntamento in programmazione a novembre, dedicato all’Educazione alla legalità e alla Lotta alle mafie vedrà protagonista il Senatore Pietro Grasso. L’ex Procuratore Nazionale Antimafia si confronterà con gli studenti sui molteplici aspetti del fenomeno mafioso, forte della sua lunga esperienza di lotta alla criminalità
    organizzata maturata al fianco dei giudici Falcone e Borsellino. «Non poteva esserci modo migliore per inaugurare il nuovo ciclo di iniziative Unisona per il nuovo anno scolastico – afferma Franco Barbano fondatore di Unisona e titolare della piattaforma di cinema education, Keaton -. Abbiamo sempre creduto nell’importanza di offrire ai ragazzi momenti di vero dialogo con i grandi protagonisti dell’impegno civile e sociale del nostro paese. Non solo esperti, ma personalità in grado di testimoniare l’impegno attraverso la loro vita».
    Il programma 2022-2023 prosegue con l’evento dedicato all’Educazione Ambientale (gennaio 2023), che potrà contare sulla presenza di Elisa Palazzi, climatologa, docente Dipartimento di Fisica dell’Università di Torino, Giovanni Mori e Sara Segantin, attivisti del movimento Fridays For Future Italia e ASviS, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile. L’incontro conclusivo, dedicato all’Educazione Alimentare (aprile 2023), sarà realizzato con la direzione scientifica di Fondazione Umberto Veronesi ETS che curerà anche la stesura delle schede di preparazione all’evento dedicati ai temi della sana alimentazione. Simbolica è la sede scelta per realizzare i diversi eventi in live streaming: le riprese verranno infatti effettuate negli spazi di Piazza dei Mestieri di Milano, una realtà vocata alla formazione, alla crescita, all’inclusione.
    «Piazza dei Mestieri è un modello di aggregazione e educazione dei giovani che già ha avuto grande successo a Torino e a Catania, coinvolgendo negli ultimi quindici anni decine di migliaia di giovani. Qui a Milano, nel nostro primo anno di attività, abbiamo già coinvolto più di 1.000 giovani e puntiamo ad arrivare in un triennio a 3.000 all’anno; riteniamo che la formazione sia la chiave per la realizzazione e il benessere dei nostri ragazzi anche
    nell’ottica della prevenzione del disagio. Siamo felici di ospitare la Fondazione Conad ETS e ne condividiamo l’impegno e i valori fondanti» – sono le parole del Presidente della Piazza dei Mestieri Milano, Dario Odifreddi.
  2. FONDAZIONE CONAD ETS PER LE DONNE
    Essere al fianco delle realtà che ogni giorno lottano contro la violenza di genere, sostenendo le donne e offrendo loro nuove opportunità, è tra le prime priorità della Fondazione, perché sostenere le donne significa creare valore per tutta la Comunità. È con questo spirito che partirà il secondo progetto nazionale della fondazione Conad ETS, che prevede un forte coinvolgimento delle Cooperative a supporto delle attività svolte in tutta Italia dall’Associazione Viva Vittoria OdV.
    Viva Vittoria è un’opera relazionale condivisa, che grazie alla rete di donne per le donne realizza nelle principali piazze italiane grandi installazioni in maglia allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza sulle donne e aiutare concretamente le vittime di questi abusi. Il progetto Viva Vittoria prende vita grazie al coinvolgimento delle persone, alle quali viene chiesto di realizzare un quadrato in maglia 50×50 cm, realizzato a ferri o uncinetto, che rappresenta il proprio NO alla violenza sulle donne. I quadrati raccolti vengono poi cuciti da un filo rosso, quattro alla volta, per creare coperte che copriranno la piazza simbolo di una città dando vita all’installazione. Le coperte sono oggetto di una raccolta fondi a sostegno di associazioni contro la violenza sulle donne del territorio per avviare percorsi di autosufficienza in ambito lavorativo e domestico.
    «Nel momento stesso in cui ogni donna capisce il proprio valore, diventa automaticamente artefice della propria esistenza ed è in grado di produrre un cambiamento in se stessa e nella società – racconta una delle fondatrici e presidente di Viva Vittoria, Cristina Begni -. Come strumento per concretizzare questo progetto è stato scelto il fare a maglia, metafora di creazione e sviluppo di sé. Si è dimostrato un tramite perfetto, perché è un’attività creativa ancora molto diffusa e facilmente apprendibile, che in tutti gli adulti evoca immagini familiari e creaun’attitudine all’incontro e alla relazione».
    Migliaia di persone hanno partecipato negli anni alla realizzazione dei quadrati di maglia, aderendo all’iniziativa attraverso i social e il passaparola. Il progetto ha esercitato un richiamo trasversale e coinvolto persone di ogni estrazione sociale, provenienza culturale, religiosa e politica, dando all’iniziativa un carattere sussidiario e comunitario perfettamente in sintonia con i valori che ispirano la Fondazione Conad Ets.
    Viva Vittoria, grazie all’impegno di 160mila knitters che hanno realizzato altrettanti quadrati di maglia, dal 2015 a oggi ha raccolto oltre 690mila euro attraverso la raccolta fondi proveniente dalle coperte, che hanno consentito di aiutare concretamente 35 Centri antiviolenza in tutta Italia. L’Associazione ha già raggiunto 21 piazze italiane, partendo da Brescia e a seguire Milano, Bergamo, Bologna, Roma, Reggio Emilia, Cremona, Verona, Sassari, e tante altre ne raggiungerà con il sostegno di Fondazione Conad ETS, che sarà al fianco di Viva Vittoria in alcune delle prossime installazioni di piazza, supportando l’organizzazione attraverso la rete di negozi presente nei diversi territori italiani, per facilitare la comunicazione dell’evento, la raccolta dei quadrati e la raccolta fondi nei giorni dell’installazione. In particolare, grazie a Conad Adriatico si sosterrà Viva Vittoria Campobasso del 20 novembre, grazie al sostegno di Conad Nord Ovest si collaborerà
    all’evento Viva Vittoria Grosseto del 25 novembre e grazie a Conad CIA si collaborerà a Viva Vittoria Treviso del 27 novembre.
    Sono già stati programmati per il 2023 nuovi progetti in tutta Italia, che coinvolgeranno anche le altre Cooperative Conad in Puglia, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana. In particolare, in Lombardia sono previste iniziative speciali, sostenute da Conad Centro Nord, a Bergamo e Brescia, capitali della cultura 2023.
  3. FONDAZIONE CONAD ETS PER LA SPESA SOLIDALE
    L’attenzione ad agevolare le famiglie nel far quadrare i conti a fine mese è da sempre nel Dna di Conad, tanto da aver messo a punto da anni un paniere di prod tti a marchio, indispensabili per la vita quotidiana delle persone (Bassi e Fissi), a prezzi ribassati rispetto alla media di mecato e con la migliore qualità possibile: nel 2021 sono stati 700 i podotti Bassi e Fissi, rappresentativi di quasi 140 categorie che hanno consentito alle famiglie italiane un risparmio medio reale del 33,1%. Partendo da questa sensibilità, la Fondazione ha predisposto l’emissione di una Carta Prepagata Fondazione Conad Ets, che le Cooperative potranno donare agli enti del terzo settore con i quali collaborano. Le carte saranno acquistate dalle Cooperative locali e donate agli enti, affinché i beneficiari da loro prescelti possano fare la spesa nei punti vendita Conad del territorio.
    La prima emissione verrà realizzata a sostegno dell’iniziativa Ready for IT, un progetto sostenuto da Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Vodafone, che offre un corso di formazione trimestrale a migranti e rifugiati afghani per aiutarli a certificarsi come operatori IT e avviarli a una carriera lavorativa in Italia. A partire da gennaio 2023, Fondazione Conad ETS donerà un totale di 480 carte prepagate, ognuna da 50 euro, per un importo complessivo di 24mila euro, a 20 ragazzi/e che vorranno proseguire gli studi frequentando un ulteriore corso di formazione semestrale. Ogni beneficiario riceverà così 24 carte prepagate, come aiuto e sostegno alla spesa settimanale nei punti vendita Conad, per un periodo di sei mesi.
    Le coperte Viva Vittoria in Piazza del Duomo, a Milano.
    «Un aspetto centrale della nostra missione sociale consiste nel formare le nuove generazioni sulle competenze del futuro, quelle più ricercate dal mondo del lavoro: le competenze digitali in ambito IT – commenta Simona Torre, Direttore Generale della Fondazione Italiana Accenture – Altrettanto rilevante è per noi favorire un accesso equo ai percorsi formativi, ossia creare le condizioni per permettere una piena realizzazione personale e professionale anche alle persone in condizioni di fragilità economica, di disabilità, e con background migratorio.
    Rispetto a tale obiettivo, abbiamo trovato una perfetta unità d’intenti con Fondazione Conad ETS e siamo davvero felici di condividere il progetto con questo nuovo partner».
  4. FONDAZIONE CONAD ETS PER L’INCLUSIONE SOCIALE
    Abbiamo già detto come la relazione con le comunità sia per Conad un elemento costitutivo e centrale, che assume concretezza in un’istanza di partecipazione inclusiva alla vita sociale, scevra di ogni forma di discriminazione e di barriera. Con questo spirito la Fondazione Conad ETS, grazie al supporto di Conad Centro Nord, ha deciso di sostenere la dodicesima edizione del Festival del Cinema Nuovo, che si terrà a Bergamo dal 5 al 7 ottobre prossimi: tre giornate di eventi, proiezioni e premiazioni dei migliori cortometraggi che hanno per protagonisti persone con disabilità.
    Proprio alla vigilia dell’anno in cui Bergamo e Brescia saranno Capitali Italiane della Cultura, il Festival dedicherà importanti spazi e visibilità alla bellezza della diversità.
    Oltre a rappresentare un evento di prestigio e interesse nel panorama cinematografico internazionale, il Festival del Cinema Nuovo è animato dalla volontà di creare momenti di gioia, soddisfazione e benessere per i ragazzi con disabilità che vi partecipano. La forza del suo messaggio risiede nell’autenticità dei suoiprotagonisti e nel valore terapeutico del fare cinema insieme. Grazie al sostegno di Fondazione Conad Ets, il Festival sarà accompagnato da una mostra fotografica di 20 ritratti di persone con disabilità realizzati dal fotografo
    finlandese Veikko Kähkönen. I ritratti resteranno in esposizione a Bergamo, lungo il famosissimo Sentierone, difronte al Palazzo del Comune, dal 28 settembre al 7 ottobre.

Fondazione Conad ETS presenta i primi progetti. Pugliese: è la prova che #personeoltrelecose non è solo una promessa, ma un impegno concreto – Foodaffairs