il bilancio 2022 della Giunta Signorini, tante opere e servizi nonostante l’aumento dei costi

14′ di lettura
03/01/2023
– I maggiori esborsi non hanno impedito all’amministrazione comunale di essere vicina ai cittadini: è rimasto invariato il livello dei servizi e sono stati garantiti contributi e agevolazioni a chi è in difficoltà

Il 2022 si chiude con tante opere realizzate o messe in cantiere e con un evento di carattere nazionale come FalComics, nonostante l’aumento vertiginoso dei costi abbia colpito anche gli enti locali, per l’energia, per le materie prime e soprattutto, nel caso di Falconara, per gli interessi sui mutui ereditati dalle Giunte di centrosinistra.

I maggiori esborsi non hanno impedito all’amministrazione comunale di essere vicina ai cittadini: è rimasto invariato il livello dei servizi e sono stati garantiti contributi e agevolazioni a chi è in difficoltà.

Grazie alla progettazione avviata dall’ente, alla partecipazione a bandi regionali e nazionali e al dialogo con gli altri enti è stato inoltre possibile realizzare opere centrali per la vita cittadina, come l’asfaltatura di via Flaminia, la completa ristrutturazione della scuola materna di Falconara Alta, il completamento dell’ex Cinema Enal e tanti altri progetti.

Sindaco Stefania Signorini (Cultura, Turismo, Politiche giovanili)

«La nostra gestione della città, proiettata al futuro, – esordisce il sindaco Stefania Signorini – ha generato nel corso di questi anni interventi e progetti che hanno interessato parchi, piazze, scuole, luoghi periferici. La programmazione ha seguito un filo conduttore: riportare i cittadini a vivere gli spazi comuni, favorire la socialità. Da questo presupposto sono partite le riqualificazioni delle aree verdi come il parco Kennedy, il Balcone del Golfo, il parco Carletti, delle piazze come piazza Mazzini e piazza Catalani, il recupero di spazi abbandonati come le ex scuole Lorenzini, l’ex Fanesi, l’ex Squadra Rialzo che sarà possibile acquistare e ristrutturare grazie al progetto Pinqua, attraverso il quale migliorare anche gli alloggi dei quartieri di Villanova e Fiumesino, in un ottica di rilancio delle periferie. Grande attenzione è stata data ai più giovani, con la ristrutturazione delle scuole e la programmazione di attività al nuovo Centro Giovani. Tra queste, molto apprezzato il servizio di peer tutoring, le ripetizioni gratuite per gli studenti delle superiori, oltre a laboratori scelti dai ragazzi, piccoli concerti e incontri pubblici realizzati e in programmazione. Tutto questo è frutto di una visione complessiva di Falconara come città da vivere, non solo con il miglioramento degli spazi ma anche con l’organizzazione di iniziative di livello». Tra i progetti più importanti del 2022, in particolare, c’è la nuova edizione di FalComics, che ha fatto arrivare in città oltre 20mila persone grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e alla direzione artistica di Gianluca Del Carlo, arrivato direttamente dal Lucca Comics. «L’evento – commenta il sindaco Stefania Signorini, con delega a Cultura, Turismo e Politiche giovanili – ha dimostrato che Falconara è una città capace di attrarre il grande pubblico e di organizzare manifestazioni di carattere nazionale. FalComics 2022, finanziato grazie a un prezioso contributo degli sponsor, ha generato un indotto, in termini economici e di immagine, di cui ha beneficiato tutto il territorio e ha gettato le basi per iniziative culturali e didattiche legate al mondo dei Comics e delle animazioni». Un altro importante risultato è stato quello di organizzare un cartellone natalizio di qualità quasi interamente finanziato dagli sponsor, con tante iniziative in centro e nei quartieri grazie al prezioso contributo di associazioni culturali e dei commercianti, con cui si è stabilita una forte collaborazione. Il sindaco ha ricordato infine l’impegno della protezione civile e delle associazioni che hanno collaborato nel periodo della pandemia.

Raimondo Mondaini (Servizi sociali e Bilancio)

Sul fronte dei Servizi sociali sono stati emanati due bandi per assegnare contributi per affitti insoluti e utenze domestiche, uno a luglio con un fondo di 85mila euro (91 beneficiari) e un altro nei giorni scorsi. «Il settore dei Servizi sociali – spiega il vicesindaco Raimondo Mondaini – ha anche attivato progetti utili alla collettività, o Puc, per inserire i percettori del reddito di cittadinanza in diversi settori, per un totale di 16 progetti e 68 beneficiari». A favore degli anziani, oltre ai servizi di assistenza domiciliare, sono stati attivati progetti di integrazione sociale anche molto innovativi, è proseguito il servizio di trasporto per i soggetti con difficoltà motorie, sono stati erogati assegni per i non autosufficienti e sostenute rette per alcuni soggetti ospitati in strutture residenziali. Tante poi le attività che hanno riguardato i minori con progetti di sostegno alla genitorialità, affidi, ospitalità in strutture protette, avviamento allo sport e inserimento nei centri estivi. Per il sostegno ai disabili, accanto ai servizi educativi e domiciliari, sono stati attivati progetti come tirocini di inclusione sociale, inserimenti nei centri estivi e avviamento alla pratica sportiva e insieme all’Ats 12 è stata data continuità al progetto ‘Dopo di noi’, che si prende carico delle persone con disabilità per affiancarle in una vita indipendente. Quest’ultimo progetto proseguirà all’interno dei servizi affidati alla Cooss Marche legati alla concessione della struttura di Via Roma. Il periodo post pandemico ha inoltre aumentato e acuito situazioni di fragilità che sono state intercettate e affrontate con l’attivazione dei servizi domiciliari ed educativi.

Il settore del Bilancio, come già visto, è stato uno dei più critici, a causa di debiti per 90milioni contratti dalle Giunte di centrosinistra. Ne è conseguito l’obbligo per il Comune di versare ogni anno 2,5 milioni di euro tra rimborso della quota capitale e interessi, cifra che salirà sopra i 3,5 milioni nel 2023 a causa dell’aumento dei tassi. «Nel corso del 2022 – spiega il vicesindaco – sono stati spesi circa 900mila euro in più rispetto al periodo pre-pandemia per i costi dell’energia e i maggiori interessi sui mutui. Le proiezioni per il 2023 mostrano un ulteriore incremento di oltre un milione all’anno rispetto al 2022 per i soli interessi passivi. Questo aggravio inevitabilmente si dovrà tradurre in tagli sulla spesa. Gli interessi da versare alle banche rappresentano una spesa indifferibile, ma nonostante tutto nel 2022 sono stati mantenuti i livelli dei servizi, garantiti agevolazioni e contributi ai soggetti più fragili e per venire incontro alle famiglie non sono stati aumentati i costi dei servizi a domanda individuale, per esempio quelli scolastici».

Valentina Barchiesi (Lavori pubblici e Ambiente)

Grazie anche a finanziamenti del Pnrr e ad altri contributi statali e regionali sono state infatti realizzate opere come la completa ristrutturazione della scuola dell’infanzia di Falconara Alta, il restyling di piazza Mazzini, è stato aperto il cantiere per la costruzione della nuova scuola Da Vinci e adeguati i locali dell’oratorio per accogliere gli alunni durante i lavori, inaugurato il Balcone del Golfo e avviata la progettazione per il nuovo polo scolastico del Centro. Una delle opere più importanti è stato poi il recupero dell’ex Cinema Enal, che dopo un lungo percorso cominciato nella scorsa legislatura ha portato l’8 dicembre a restituire alla città un edificio storico e importantissimo per la vita sociale di Castelferretti. Grazie a un finanziamento del Pnrr di 5milioni, ottenuto nei mesi scorsi, si sta inoltre progettando il recupero di una incompiuta storica, l’ex Garage Fanesi, nel cuore della città. Sono stati poi avviati i lavori per realizzare la nuova tribuna del Roccheggiani.

Il settore Patrimonio ha raggiunto un importante obiettivo con l’assegnazione tramite bando della concessione dell’ex 84esimo Battaglione Fanteria Venezia, in capo al Comune, assegnazione che permetterà di riqualificare e ripristinare le funzioni sportive e sociali di quel tratto di spiaggia. E’ stato inoltre predisposto un progetto per la valorizzazione della chiesa di Santa Maria della Misericordia tramite Art Bonus.

Quanto all’Ambiente, tra le opere c’è la piantumazione di alberi nell’ambito del progetto ‘Un albero per ogni neonato’, con 149 essenze messe a dimora per i nati del 2020 e 178 per i bambini del 2021. Sono state installazione colonnine elettriche in collaborazione con EnelX e Bcharge. Sono stati piantumati alberi mangia-smog in via Castellaraccia e in via Marconi, avviata la ristrutturazione del parco Carletti, riqualificato il giardino scolastico della scuola La Mongolfiera. Grazie alla collaborazione di Anas sarà realizzato un nuovo bosco urbano a ridosso degli abitati di Villanova e Fiumesino. Falconara, infine, è Comune capofila di un bando per il recupero delle eccedenze alimentari. Sul fronte dell’igiene ambientale è stata potenziata la raccolta porta a porta del secco nella zona centro sud, su modello di quanto accade in altri quartieri. E’ stata rilanciata, dopo la pausa per la pandemia, l’iniziativa ‘Svuota Cantine’ arrivata alla 13esima edizione. Il Cea, il centro ambiente e pace del Comune di Falconara, è stato presente nelle scuole e nei luoghi pubblici per sensibilizzare bambini e ragazzi alla cultura del riuso.

Romolo Cipolletti (Viabilità e Decoro)

Sul fronte della viabilità, l’opera più importante del 2022 è stata l’asfaltatura di via Flaminia, seguita da quella di via VIII Marzo e dell’asse via Bruno-piazza Bissolati-via Mauri, che hanno affiancato gli interventi su altre arterie interne della città. I lavori di asfaltatura hanno riguardato tra l’altro via Palombina Vecchia, dei Mille, un tratto di via Cairoli, un tratto di via Marsala, un tratto di via XX Settembre, un tratto di via del Consorzio e di via Castello di Barcaglione. Sempre in via Flaminia è stata rifatta tutta la segnaletica orizzontale e verticale, sono stati eliminati i cartelloni pubblicitari obsoleti, installate fioriere agli incroci per evitare che i parcheggi irregolari ostacolassero la visibilità. Il rifacimento della segnaletica ha riguardato anche le vie Bruno e Mauri. Un altro importante intervento, che ha impegnato gli uffici per tutto l’anno, è stato la predisposizione del progetto per l’attraversamento pedonale lungo la Statale Adriatica, all’altezza di Fiumesino, in modo da mettere in sicurezza i pedoni, in particolare i residenti del quartiere, che utilizzano i mezzi pubblici. E’ stato riqualificato l’ingresso all’aeroporto Raffaello Sanzio, curandone la sicurezza e il decoro.

Sono stati posti in sicurezza tratti di marciapiede ammalorati nelle vie Emilia, Piemonte, Spagnoli, Leopardi (uno dei due tratti è stato realizzato ex novo), con relativo abbattimento delle barriere architettoniche. L’abbattimento delle barriere architettoniche ha riguardato i marciapiedi di via Palombina Vecchia al fine di permettere alle persone diversamente abili di raggiungere l’ascensore che consente l’accesso all’arenile. E’ stato realizzato uno scivolo per persone con disabilità che collega il piazzale antistante la scuola Aldo Moro al parco Robinson

Grazie a un finanziamento statale è stata programmata la realizzazione di sette ‘stalli rosa’ per facilitare la sosta dei veicoli condotti da mamme in gravidanza o genitori che accompagnano bambini fino a due anni di età.

E’ stata poi creata una nuova area cani in via Castellaraccia, completata dall’asfaltatura della strada che porta al cimitero e la piantumazione di nuovi cipressi.

Un ringraziamento particolare va alle maestranze comunali, agli uffici tecnici, all’ufficio traffico e ai loro dipendenti per l’opera svolta con competenza e professionalità.

Raimondo Baia (Sport e Polizia locale)

Sul fronte della Polizia locale è stato garantito un costante presidio dei centri urbani di Castelferretti e Falconara per tutelare la sicurezza e contrastare fenomeni di degrado urbano come l’abuso di alcolici e stupefacenti, lo spaccio e le aggressioni, l’abbandono di rifiuti e i vandalismi. Nel corso dell’estate sono stati organizzati pattugliamenti mirati in spiaggia. E’ stata inoltre incrementata l’attività di polizia stradale con l’obiettivo di ridurre l’incidentalità monitorare la velocità e la regolarità della sosta, in particolare a tutela dei più deboli quali invalidi e pedoni. L’attività si affianca a quella prevista dal progetto di contrasto alla guida sotto effetto di stupefacenti e alcol in collaborazione con Ancona e Senigallia. Sulla base di un progetto ministeriale è stata inoltre avviata un’attività specifica di contrasto alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.Nel corso del 2022 si è poi lavorato per attivare, a partire dalla primavera 2023, un sistema di videosorveglianza urbana e di controllo transiti che garantisca performance di alto livello e possa essere sempre implementata adeguata ai bisogni della città. E’ stata anche avviata e completata la digitalizzazione delle attività del comando per ottimizzare l‘utilizzo delle risorse umane e, nel corso del 2023, migrare on line la gran parte delle procedure. C’è stato inoltre un forte incremento della formazione e dell’adeguamento delle dotazioni operative del personale.

Quanto allo Sport, il 2022 è stato un altro anno difficile condizionato dalla pandemia. Gli uffici hanno collaborato con le associazioni del territorio, che hanno dovuto garantire il rispetto di tutti i protocolli federali specie per organizzare campionati di categoria e gare interregionali nelle diverse discipline. Tra gli eventi di primo piano del 2022, l’iniziativa ‘Non resterò al tappeto’ con Julio Velasco e il campionato europeo di calcio a 5 femminile ospitato al PalaBadiali dal 19 al 22 dicembre. Il Comune di Falconara ha collaborato anche al torneo Fair play di basket e al 21esimo Trofeo Liuti, ha co-organizzato il Falconara Sport Day, manifestazioni che incentivano lo sport giovanile. In collaborazione con il settore Lavori pubblici sono stati attivati i nuovi spogliatoi del tennis, è stato realizzato un nuovo campo ed è stato installato un nuovo pallone geodetico. Si sta provvedendo ad acquistare attrezzature sportive per sostituire ed incrementare quelle già presenti negli impianti sportivi per garantire agli atleti attrezzature efficienti per praticare l’attività sportiva.

Clemente Rossi (Urbanistica, Commercio e trasporto pubblico)

Sul fronte dell’Urbanistica, sono numerosi e importanti i progetti in itinere, a partire da quello che riguarda la ex scuola Lorenzini di Villanova, da trasformare in un nuovo polo socio-culturale. Il 2022 è stato l’anno della consultazione della popolazione e dell’affidamento dei lavori. I quartieri di Villanova e Fiumesino sono inoltre protagonisti del progetto di riqualificazione Pinqua, che prevede tra l’altro l’acquisizione dell’ex Squadra Rialzo, tornata di proprietà delle ferrovie, con cui le trattative sono in corso. L’obiettivo è quello di realizzare un museo del trasporto e un contenitore per attività artistiche. Molto innovativo anche il progetto, ormai completato, per la riqualificazione di piazza Catalani, un nuovo modo di riappropriarsi degli spazi urbani.

Nel corso del 2022 è stato inoltre approvato l’adeguamento del Piano del litorale sud, che dovrà ottenere parere favorevole da Regione e Autorità di sistema portuale. Tra le novità, un’area cani da concedere in concessione e la riduzione degli spazi per il rimessaggio libero. Per le associazioni di pescatori che hanno sede tra la stazione e Villanova chiediamo inoltre una concessione unica in capo al Comune per tramandare la tradizione marinara.

Quanto al Piano particolareggiato per il Centro storico, è stato consegnato il Piano attuativo che dovrà passare al vaglio degli enti sovraordinati: il Piano permetterà il risanamento e il rilancio di edifici e spazi privati e pubblici.

Sul fronte del trasporto, è stato approvato il nuovo progetto per la sosta a pagamento, che garantisce anche la sicurezza in generale e quella stradale attraverso l’impiego di telecamere e nuove tecnologie.

Per il commercio va sottolineata la collaborazione del Comune con le realtà associative e i gruppi di negozianti, come Pro Loco Falconamare e I Love Shopping, nell’organizzare eventi, in particolare per il cartellone natalizio. Altrettanto proficua l’interazione con il consorzio Falcomar, che rappresenta una parte importante degli operatori del mare, in particolare durante il periodo estivo. Nonostante un rallentamento delle attività dovuto agli strascichi della pandemia si registra una gran desiderio di ripresa e siamo confidenti, al riguardo, per la prossima stagione estiva. A fronte di una serie inevitabile di chiusure (circa 34) il dato è stato riequilibrato da altrettante riaperture, oltre a restyling e passaggi di proprietà generazionali. Castelferretti si conferma come la localizzazione più felice per sostenere il Centro Commerciale Naturale alla portata del cittadino di tutte le età. Altrettanto constatiamo una rinnovata vitalità del Centro Commerciale Le Ville in zona Palombina Vecchia

il bilancio 2022 della Giunta Signorini, tante opere e servizi nonostante l’aumento dei costi