Tolentino, Teatro Politeama: la programmazione da settembre a dicembre 2022

13 gli spettacoli  previsti tra Musica, Teatro e Danza.Si parte il 17 settembre con il primo appuntamento di musica Jazz

TOLENTINO – Da settembre a dicembre 2022 il Teatro Politeama di Tolentino presenta una offerta di cultura e spettacolo di assoluto livello: 13 gli appuntamenti previsti tra Musica, Teatro e Danza. Questa stagione segna anche l’avvio di nuovi progetti dedicati all’inclusività e ai giovani: infatti, proprio per avvicinare maggiormente allo spettacolo dal vivo il mondo giovanile, saranno consegnate a tutti gli studenti delle scuole superiori del territorio, delle speciali Friend Card Studenti con una somma già disponibile per acquistare biglietti a prezzo super scontato e promuovere quindi, con la massima facilità, la partecipazione a tutti gli spettacoli della stagione.
La seconda novità riguarda il progetto “Tutti insieme a teatro”, con la possibilità per le associazioni di famiglie con figli diversamente abili, di poter assistere gratuitamente agli spettacoli del Politeama; l’iniziativa vuole creare occasioni di socialità e inclusione per i giovani diversamente abili che, insieme ai propri familiari o accompagnatori abituali, potranno vivere l’emozionante esperienza che solo lo spettacolo dal vivo può offrire.
Queste nuove attività sono state possibili grazie al contributo di Simonelli Group, azienda del territorio particolarmente vicina ai temi sociali e di inclusione.
L’autunno della stagione 2022-2023 prevede una serie di spettacoli e concerti di grande qualità che vanno dal Jazz di facile ascolto alla Musica classica, al Teatro con alcuni classici della letteratura, fino alla Danza con proposte moderne espressamente orientate al mondo giovanile.
Dal 17 settembre il programma prevede 4 appuntamenti di musica Jazz, presentati in collaborazione con l’Associazione Tolentino Jazz, dal primo concerto con ingresso gratuito, con numerosi giovani talenti, ai grandi nomi del panorama nazionale e internazionale come Ellade Bandini, Nico Gori, Massimo Moriconi e Johnny O’Neal, fino alla grande orchestra di Marco Postacchini arricchita dalla voce di Marta Giulioni.
La musica classica prevede il collaudato Master Piano Festival Più, con la consulenza artistica di Cinzia Pennesi, con 4 concerti di giovani vincitori di concorsi internazionali e 2 star del pianismo europeo come Elisabeth Nielsen e Galyna Gusachenko.
Il Teatro vedrà sul palco 3 straordinari interpreti come Marco Bonini, Max Paiella e Giovanni Moschella, con testi classici ma divertenti, con la novità assoluta dell’ultimo romanzo di Andrea Camilleri, adattato specificatamente per il debutto al Politeama.
Per la Danza la stagione propone 2 spettacoli di coreografie contemporanee, con le compagnie del Balletto di Parma e Groovin’ Brothers, entrambe particolarmente orientate a proposte innovative e giovanili.
Il Politeama, nell’intento quotidiano di essere catalizzatore per le nuove generazioni, oltre alla Friend Card Studenti, ha previsto 3 appuntamenti mattutini dedicati esclusivamente alle scuole, nell’ambito delle rassegne Teatro, Musica e Danza; oltre alle repliche scolastiche sono previsti incontri con gli artisti ed approfondimenti sulle opere per avvicinare sempre più la cultura teatrale al mondo giovanile.
Infine la struttura proseguirà il suo ruolo di “casa della cultura” tutti i giorni, con i corsi di danza, canto e recitazione del Centro Teatrale Sangallo e della scuola Sfumature Danza, con le lezioni dell’UNITRE e con diverse mostre e appuntamenti culturali che ci accompagneranno per tutto l’autunno: tante attività che consolidano sempre più il Politeama nel suo ruolo di “Hub Creativo”.
Il Politeama è gestito dalla Fondazione Franco Moschini, nata con il Comune di Tolentino, allo scopo di restaurare ed oggi gestire il Politeama: un bellissimo esempio, per il nostro territorio e non solo, che vede dialogare il mecenatismo privato con l’ente pubblico.

Sabato 17 settembre ore 21,15 Il Jazz
THE JAZZ REUNION
Unione di molti musicisti jazz, tutti marchigiani, caratterizzati da stili ed esperienze diverse. Una raccolta di tutte le sfumature del jazz, dal blues al jazz manouche, dallo swing allo standard jazz. Si esibiranno The Blues Society, Black Cat Manouche, MJO Sax Quintet e Cipiciani Quintet. Il concerto è organizzato dall’Associazione Tolentino Jazz ed è ad ingresso gratuito.

Domenica 25 settembre ore 18,00 Master Piano Festival Più
ERMINIA DI MEO E MICHELANGELO CARBONARA violoncello e pianoforte
Un concerto per violoncello e pianoforte con due affermati giovani talenti dedicato alle più belle pagine di F. Chopin, J. Brahms e D. Popper. Erminia Di Meo, classe 2004, è vincitrice di numerosi e prestigiosi concorsi come il XXI Concorso Internazionale Vocale e Strumentale “ANEMOS”, il Concorso Internazionale “Premio Clivis”, il Concorso “Città di Latina”, e molti altri. Dopo aver preso parte al Concorso “Crescendo International Competition”, svoltosi nella città di Boston, si è esibita come vincitrice presso la Carnegie Hall di New York. Michelangelo Carbonara è un affermato pianista, vincitore di 17 premi in concorsi internazionali tra cui all’International Schubert Competition di Dortmund. Si è esibito nelle più prestigiose sale da concerto nazionali e del mondo tra cui il Conservatorio Centrale di Pechino e la Carnegie Hall di New York. Ha suonato con nomi illustri del panorama musicale come Kyung Mi Lee, Markus Placci, Marco Serino e Pasquale Farinacci, Daria Grillo, Paolo Marchettini, Sigurdur Bragason e molti altri.

Domenica 2 ottobre ore 18,00 Il Teatro
MARCO BONINI in Povero Ulisse!
Ulisse è ancora oggi la più perfetta metafora del maschio occidentale moderno. Attraverso un racconto ironico e divertente, Marco Bonini ripercorre tutte le tappe femminili del viaggio di Ulisse trovando negli stessi versi di Omero le risposte tragicomiche a questo spinoso rapporto con il femminile dell’uomo moderno, sempre più confuso tra il sé avventuriero, solitario, egoriferito e il sé empatico, relazionale ed emotivo. Marco Bonini è tra gli attori più seguiti del panorama nazionale, da anni presente sul piccolo e grande schermo con titoli di grande successo tra cui Noi e la Giulia, Il Paradiso delle Signore, Tutti pazzi per amore, La dottoressa Giò e molti altri. Nel 2020 debutta come co-autore degli spettacoli La bimba col megafono, interpretato da Anna Foglietta e Lo zingaro interpretato da Marco Bocci. Recentemente lo abbiamo visto nella serie televisiva Cuori, e al cinema nel film Lasciarsi un giorno a Roma, dove è stato interprete e sceneggiatore insieme ad Edoardo Leo.

Sabato 8 ottobre ore 21,15 Il Jazz
NICO GORI, ELLADE BANDINI, MASSIMO MORICONI Modalità Trio
Un progetto che vede protagonisti tre musicisti che hanno collaborato con grandi nomi del panorama musicale nazionale e internazionale. Nico Gori, Premio Massimo Urbani, si è espresso ai massimi livelli al clarinetto e al sax sia come leader che come richiestissimo sideman esibendosi in teatri, club, festival in tutto il mondo. Ha all’attivo collaborazioni con star del jazz come Fred Hersch, Tom Harrell, Lee Konitz, Enrico Rava, Stefano Bollani, Renato Sellani, Antonello Salis e con cantanti pop come Anna Oxa, I Dirotta su Cuba, Fabio Concato e Gino Paoli. Ellade Bandini, considerato la storia della batteria italiana, nella sua lunga carriera ha collaborato con moltissimi musicisti e artisti italiani come Francesco Guccini, Claudio Lolli Roberto Vecchioni, Paolo Conte, Vinicio Capossela, Fabrizio De André, Angelo Branduardi, Mina, Victor Bach, Adriano Celentano, Bruno Lauzi, Zucchero, Loredana Bertè, Renato Zero e molti altri. Massimo Moriconi, maestro del basso, negli anni ’80 è stato il bassista dell’Orchestra dei ritmi leggeri della RAI suonando con autentici miti come Jerry Lee Lewis, Mireille Mathieu, Liza Minnelli. Tra le collaborazioni più durature spiccano quella con Mina, Fabio Concato, Renato Sellani, Nicola Arigliano. Il gruppo propone un repertorio vario che spazia tra generi diversi e ha come caratteristiche principali l’interplay e il feeling tra i musicisti, elevati alla massima potenza. Questo trio ha già all’attivo tantissimi concerti e ha partecipato a diverse rassegne e festival jazz in Italia, in particolar modo ha preso parte a varie edizioni di Umbria Jazz.

Domenica 16 ottobre ore 18,00 Master Piano Festival
UMBERTO JACOPO LAURETI pianoforte
Umberto Jacopo Laureti è un giovanissimo pianista marchigiano, classe 1991, vincitore assoluto della Nuova Coppa Pianisti di Osimo. Ha suonato diffusamente come solista e camerista nei maggiori centri europei, affiancando alla musica contemporanea opere del grande repertorio con una particolare attenzione per i compositori italiani. Si è recentemente esibito in Italia, Francia, Spagna, Germania, Norvegia, Svizzera e Regno Unito e ha debuttato in prestigiose sale quali Auditorium Parco della Musica di Roma, Teatro La Fenice e Teatro Malibran di Venezia, Palacio Festivales di Santander, Steinway Hall, St. Martin in the Fields, Regent Hall, St. James Piccadilly, Duke’s Hall e Royal Albert Hall di Londra. È vincitore di primi premi in numerosissimi concorsi nazionali e internazionali. In questa occasione propone un programma che ripercorre parte del grande repertorio romantico per pianoforte: dalla tragica Sonata in la minore di Schubert fino agli ultimi lavori di Chopin, con un omaggio anche al pianoforte italiano attraverso la virtuosistica e a tratti futuristica Toccata di Alfredo Casella.

Domenica 23 ottobre ore 18,00 La Danza
lunedì 24 ottobre – matinée per le scuole
BALLETTO DI PARMA Contemporaneamente
Contemporaneamente è uno spettacolo con dieci danzatori articolato in tre differenti composizioni, affidate ad altrettanti coreografi. Il primo brano What they see is not what we see, affidato al giovanissimo coreografo Nnamdi Christopher Nwagwu, si ispira alla teoria dei tre sé del sociologo Charles Horton Coley (Come vorremmo essere visti, come ci vediamo, come ci vedono gli altri). Il secondo è Autarchia affidato a Roberto Doveri che racconta una sua personale libertà di espressione. CarneViva, affidato Francesco Gammino, dove quest’ultimo porta in scena la sua terra, la Sicilia, attraverso ricordi, musiche popolari e i colori caldi dell’isola.

Sabato 5 novembre ore 21,15 Il Teatro
MAX PAIELLA in Storie di un cantastorie
L’Italia delle compagnie d’avanspettacolo e dei grandi attori da inizio secolo ad oggi ma anche i racconti della città in cui viviamo: Tolentino. Un viaggio tutto italiano con Max Paiella che tra musica, comicità e illustrazioni grafiche, racconta gli usi e costumi, la vera essenza e l’identità dei nostri territori come gli antichi cantastorie. Max Paiella collabora con Radio 2 nella trasmissione Il ruggito del coniglio, durante la quale, all’interno della rubrica Il Momento Musicale manda in scena svariati e pittoreschi personaggi.

Sabato 12 novembre ore 21,15 Il Jazz
JOHNNY O’NEAL TRIO
Principalmente noto negli anni ottanta come il pianista di Art Blakey e come sideman di molti altri grandi artisti, Johnny O’Neal oggi è un artista a “tutto tondo”, un vero intrattenitore, capace di incantare sia suonando che cantando. Jazz, swing, blues e una conoscenza enciclopedica della tradizione. A New York dove si esibisce nei principali jazz club, è considerato The Talk of the Town! (la voce della città).

Domenica 20 novembre ore 18,00 Master Piano Festival Più
lunedì 21 novembre – matinée per le scuole
ELISABETH NIELSEN pianoforte
Pianista danese, ma ucraina di origine, fortemente influenzata dalle culture mediterranee di Italia e Francia. Si è perfezionata con nomi di spicco del panorama musicale come Gianluca Luisi, Lilya Zilberstein, Federico Gianello, Konstantin Scherbakov, Niklas Sivelöv, Boris Berman, Marianna Shirinyan, Christopher Hinterhuber, Dmitry Bashkirov, Tamás Ungár, Victor Rosenbaum e Jan Jiracek von Arnim. È vincitrice di numerosi concorsi pianistici internazionali, tra cui European Yamaha Competition (Svezia), International Piano Competition for Young Musicians (Paesi Bassi), Salieri Competition (Italia), Prof. Dichler Wettbewerb (Austria), e altro ancora. Ha pubblicato 2 CD acclamati dalla critica con brani per pianoforte di Bach, Schumann, Prokofiev e Carl Nielsen. Si esibisce in recital pianistici sia come solista che con orchestre in numerose prestigiose sale da concerto in tutta Europa e Cina. È co-founder dell’Associazione Musicale Nielsen Saloner, sostenendo giovani musicisti di talento.

Domenica 27 novembre ore 18,00 Il Teatro
lunedì 28 novembre – matinée per le scuole
GIOVANNI MOSCHELLA con CINZIA PENNESI in Riccardino
Giovanni Moschella, affermato attore di teatro e cinema, insieme alla musica di Cinzia Pennesi ripercorre le pagine più significative dell’ultimo romanzo di Andrea Camilleri. Le atmosfere conosciutissime dei luoghi e i risvolti delle indagini del Commissario Montalbano con scenari mai prodotti per la televisione, ma anche un omaggio allo scrittore agrigentino. Un passaggio finale, un testimone da affidare ai lettori ed agli amanti delle storie del genere giallo. Giovanni Moschella debutta a teatro con La corda a tre capi di, con e per la regia di Arnoldo Foà. Ha recitato insieme a grandi nomi della scena nazionale come Aldo Reggiani, Peppe Pambieri, Lia Tanzi, Annamaria Guarnieri, Agnese Nano, Cesare Bocci, Edy Angelillo, Mascia Musy, Enzo Vetrano, Stefano Randisi, Pamela Villoresi, Laura Marinoni, Filippo Dini e molti altri. E’ stato diretto da registi come Sandro Sequi, Guido De Monticelli, Saverio Marconi, Gino Landi, Walter Manfrè, Ninni Bruschetta, Enzo Vetrano, Stefano Randisi, Gabriela Eleonori,Marcello Cotugno e Renato Carpentieri.
Sabato 3 dicembre ore 21,15 La Danza
GROOVIN’ BROTHERS Cassius: The Anthology
Un progetto di danza dedicato ai più giovani, tre storie interconnesse portate sulla scena attraverso il racconto della vita di Muhammad Ali (Cassius Clay) eroe e simbolo etico/sportivo di un’intera generazione Afro-Americana. Disegni coreografici rivoluzionari, dove si fonde un linguaggio fisico ed uno spirituale, fra acrobazie di break dance, musica e gestualità. I Groovin’ Brothers sono un collettivo nato dalla mente creativa di Paolo “Swift” Carbonetti e composto da nove performers stabili e da guest in aggiunta a supporto degli artisti. Nel corso degli anni il gruppo ha sviluppato uno stile unico nel suo genere, preservando un forte orientamento verso la narrazione, il teatro contemporaneo, la letteratura, il cinema e le arti visive. Evoluzioni dinamiche, emotive e dal forte impatto scenico/visivo, ma anche un linguaggio di chi utilizza le arti e le acrobazie dello street dancing per raccontare storie e visioni.

Domenica 11 dicembre ore 18,00 Master Piano Festival Più
GALYNA GUSACHENKO pianoforte
Galyna Gusachenko è una pianista ucraina, classe 1992. Ha studiato presso la Scuola di Musica di Kharkov con Garri Gelfgat, presso la Scuola Centrale di Musica del Conservatorio PI Tchaikovsky di Mosca con Anatoly Ryabov e Mikhail Voskresensky e successivamente alla Hochschule für Musik und Theatre Hamburg (Germania) con Evgenij Koroliov. Si è distinta in diversi e prestigiosi concorsi, tra cui il Secondo Premio al Concorso Pianistico Internazionale Adilia Alieva (Francia), il Gran Premio dell’”Arte del 21° secolo” (Kiev), il Terzo Premio al Concorso Pianistico Internazionale per Giovani Musicisti (Paesi Bassi) ed è stata anche vincitrice dello Steinway Förderpreis (Germania). Ha tenuto concerti in Russia, Ucraina, Germania, Polonia, Finlandia, Spagna, Italia, Francia, Svezia e Paesi Bassi, ed è apparsa su NDR Culture e Verein Yehudi Menuhin “Live Music Now” (Köln).
Lunedì 26 dicembre ore 18,00 Il Jazz
MARCO POSTACCHINI BIG BAND feat. MARTA GIULIONI One Finger Snap
Una grande orchestra di venti elementi capitanata da Marco Postacchini, protagonista di un nuovo progetto musicale ispirato al nuovo album “One Finger Snap”. Un concerto di facile ascolto che in questa occasione vede la partecipazione straordinaria di Marta Giulioni, giovane cantante jazz marchigiana vincitrice del Concorso Nazionale AIR – Artisti in Residenza. La Marco Postacchini Big Band nasce come estensione di una formazione più piccola, Marco Postacchini Octet, che opera nel territorio nazionale e ha già al suo attivo diversi concerti nei principali festival del centro Italia e tre album Lazy Saturday, Do you agree? (con Ospite Fabrizio Bosso), Old stuff, new box (con ospiti Fabio Zeppetella e Ada Montellanico) prodotti dalla Notami Jazz. Un concerto jazz contemporaneo innovativo sia dal punto di vista del sound che dei contenuti.

I biglietti per tutti gli spettacoli saranno in vendita al Botteghino del Politeama, dal lunedì al venerdì dalle ore 17,00 alle ore 20,00 e da tre ore prima di ciascun spettacolo. I biglietti saranno in vendita anche online sulla piattaforma LiveTicket all’indirizzo www.liveticket.it/politeamatolentino

Prezzi dei biglietti:
IL TEATRO ingresso unico 15,00 euro
con Friend Card 12,00 euro
MASTER PIANO FESTIVAL PIÙ ingresso unico 10,00 euro
con Friend Card 8,00 euro
IL JAZZ ingresso unico 15,00 euro
con Friend Card 12,00 euro
LA DANZA ingresso unico 10,00 euro
con Friend Card 8,00 euro

*l’acquisto può prevedere diritti di prevendita

Info sul programma completo: www.politeama.org
POLITEAMA | CORSO GARIBALDI, 80 | 62029 TOLENTINO (MC) |T. +39 0733 968043 | INFO@POLITEAMA.ORG

Tolentino, Teatro Politeama: la programmazione da settembre a dicembre 2022