GIORNALE RADIOPIU 30 DICEMBRE 2022 DIRETTORE MIRKO MEZZACASA

RADIO PIU INFORMAZIONE il canale su TELEGRAM informazione di prima  mano e in tempo reale. iscriviti ed aiutaci a farlo conoscere     

 

ADDIO O REI!
E’ morto Pele’, la leggenda del calcio, il più ammirato di sempre che a soli 17 anni conquistò il titolo di capo cannoniere. Per tre volte ha alzato al cielo la coppa più ambita, quella del mondiale di calcio con il suo Brasile. Nella sua Santos l’ultimo saluto.

 

 


L’INTERVISTA DI FINE ANNO AL PRESIDENTE DELL’UNIONE MONTANA AGORDINA 

REDAZIONE Radio Più non rompe la tradizione. Domani, ultimo giorno dell’anno, alle 12.30 trasmette una lunga intervista al Presidente dell’Unione Montana Agordina Paolo Frena. Tempo di bilanci ma anche di programmi in prospettiva futura. La vita nell’Agordino, il futuro turistico con le Olimpiadi alle porte e le tematiche del mondo ladino. DOMANI nel giornale radio principale, replica domenica alle 12.30. 
 

 

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER SEGUIRE IN DIRETTA I PRINCIPALI PROGRAMMI DI RADIO PIU’ E LE FUTURE DIRETTE IN ESTERNA. PER ISCRIVERTI CLICCA QUI E PREMI IL TASTO “Iscriviti”  

 

 


 

MASSIMO CAMPEDEL AI “SOLITI IGNOTI”

audio alla radio


 

 

REDAZIONE Chi ha acceso la tv su Rai 1 dopo il tg delle 20 ha notato una faccia nota in Agordino. Nella puntata de “I Soliti Ignoti”, il game show condotto da Amadeus, l’ignoto numero 1 era Massimo Campedel, il ragazzo di Gosaldo che, oltre a creare coltelli, è diventato famoso per aver creato i chiodi in rame per la cupola di San Marco a Venezia. Massimo, impassibile davanti alle telecamere, è stato il primo ignoto a scendere in gioco. “Sono Massimo, ho 27 anni e arrivo dalla provincia di Belluno” le prime parole del gosaldino. Le due concorrenti a prima vista non sono riuscite a capire con che lavoro abbinarlo e chiedendo l’aiuto Massimo doveva dare degli indizi impercettibili: “Gli amici mi chiamano serial…pur abitando in montagna non so  sciare nè pattinare…maneggio attrezzi con cui ci si può far male”. Non sono mancate le battute di Amadeus sul nomignolo serial. Le concorrenti dopo gli “aiuti” di Massimo hanno sbagliato in pieno dicendo che fornisce attrezzature alle palestre. Prima del gioco finale Amadeus ha elencato quali erano i lavori degli ignoti che erano stati sbagliati chiedendo delle spiegazioni particolari a Massimo che con semplicità ha risposto di che materiale erano i chiodi della cupola della Basilica di San Marco e la motivazione di usare il rame.

PER RIVEDERE LA PUNTATA SU RAIPLAY CLICCA QUI

 

blank

LUISA MONEGO NON RIESCE A TERMINARE LA PUNTATA DE “L’EREDITA’”

REDAZIONE Non è andata bene ieri sera per la bellunese Luisa Monego, alla sua seconda partecipazione al game show di Rai 1 condotto da Flavio Insinna “L’Eredità”. Dopo essere arrivata al gioco finale nella puntata di mercoledì ed aver perso 100 mila euro, Luisa questa volta è stata eliminata quasi subito. Complimenti ugualmente a Luisa che si è messa in gioco.

 

 


NON SMETTE DI TREMARE

CLAUT Ennesima scossa di terremoto (magnitudo 1,5) ieri sera alle 20.26 nel pordenonese al confine con il longaronese. Il terremoto registrato di INGV ad una profondità di 10 chilometri.

 

 


 

 

blankFRONTALE A LAMON. TRE FERITI

LAMON Ieri sera attorno ale 19.30 due auto si sono scontrate frontalmente all’imbocco della galleria di Ponte Serra (verso Sovramonte). Ferite tre persone: un uomo del luogo  ha riportato ferite e contusioni da consigliare il trasporto al Pronto Soccorso per accertamenti. Ferite di media gravità anche per  due stranieri, un uomo e una donna stabilizzati sul posto  e quindi ricoverati a Feltre.

foto Corriere delle Alpi

 


 

NELL’INCIDENTE AUTO-MOTO HA LA PEGGIO IL GIOVANE CENTAURO

ALPAGO Il sinistro ieri pomeriggio a Spert. In ospedale N.B. 22 anni di Tambre a bordo della moto finita contro un’auto. Temendo il peggio la centrale operativa ha fatto alzare in volo l’elicottero del Suem, fortunatamente il giovane ha riportato ferite di media gravità, quindi trasportato al San Martino di ambulanza. Qui ha trascorso la notte in osservazione.

 


 

CERVO AZZANNATO, A DUE PASSI DALLE ABITAZIONI

VAL DI ZOLDO  Ormai ci sono ovunque, nei boschi e nei giardini di casa. Un cervo è stata sbranato in via la Grava a Goima a due passi dall’abitazione di Andrea Ploner che più volte ha esposto il problema alle istituzioni sentendosi rispondere che il lupo è specie protetta, guai toccarlo!

 

 

 


 

MESSA IN SICUREZZA L’AREA DEL LAGORAI DOVE E’ AVVENUTO L’ATTERRAGGIO DI EMERGENZA DELL’AEREO CON I TRE BELLUNESI

PREDAZZO (TN) A 24 ore dall’incidente aereo sul Lagorai, l’area in cui è avvenuto l’atterraggio di emergenza del mezzo con a bordo i tre bellunesi è stata messa in sicurezza. Nella mattinata sono stati portati ai piedi di Cime Cece il Nucleo Saf dei Vigili del Fuoco che ha ancorato l’aereo a un masso affinché non scivolasse verso valle e svuotato i serbatoi. Sul posto per le indagini anche il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza. Velivolo che è stato posto sotto sequestro per le indagini del caso ma il mezzo non è ancora stato portato a valle. A bordo dell’aereo tre bellunesi, alla guida Silvia De Bon, 22 anni di Longarone, che ha evitato la tragedia con un atterraggio di fortuna. Assieme a lei il fratello Matteo e la fidanzata Giorgia. Un vero e proprio miracolo quello successo sul Lagorai con un atterraggio di emergenza perfetto tanto che gli occupanti del velivolo, nonostante le ferite, sono riusciti ad uscire autonomamente e mettersi al riparo in un bivacco ad una centinaia di metri di distanza e chiamare i soccorsi

 


 

DISAVVENTURA PER UN BELLUNESE. INFERMIERA ALLEGERISCE IL CONTO DEL MEDICO

OGGI SUL CORRIERE DELLE ALPI

DA PREGANZIOL (TREVISO), MARCO FILIPPI 

 

 


 

COMUNE DI BELLUNO E PREFETTURA INSIEME CONTRO LE TRUFFE AGLI ANZIANI

blankBELLUNO

di Moreno Gioli

 


 

IL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO SARA’ INTITOLATO A DINO BUZZATI

BELLUNO

DI MORENO GIOLI

 

 


 

PANNELLI FOTOVOLTAICI PER PRODURRE UN MEGAWATT DI ENERGIA ELETTRICA

blankAGORDO

di Gianni Santomaso

 


 

ATTIVO DA QUALCHE GIORNO IL SERVIZIO DI TRASPORTO PER RONCE

blankBELLUNO È operativo a Belluno da qualche giorno il servizio di trasporto da e per le Ronce, frazione del capoluogo ai piedi del Nevegal, che consente ai pochissimi studenti residenti di raggiungere gli istituti in città, tanto che l’assessore Marco Dal Pont non esita a definirlo un “servizio sociale”.

di Daniele Dalvit

 


 

SEI ATLETI A PALAZZO ROSSO

blankBELLUNO Sei atleti che hanno conseguito risultati notevoli in gare internazionali, sono stati accolti questa mattina a Palazzo Rosso dal sindaco Oscar De Pellegrin e dall’assessore allo sport Monica Mazzoccoli. A tutti è stata consegnata una pergamena, che attesta la gratitudine dell’amministrazione per l’impegno profuso nella disciplina e per il risultato conseguito, oltre ad una borsa in tela marchiata Adorable contenente materiale turistico sulla città e un porta pc realizzato a mano nei laboratori del carcere di Venezia attraverso il riciclo di banner pubblicitari in pvc. Gli atleti insigniti del riconoscimento sono: Lucia Arnoldo (corsa campestre) per il risultato sportivo conseguito nell’European Cross Country Championship lo scorso 11 dicembre a Venaria Reale (TO), Lorenzo Iannetti (nuoto) per il Mondiale Dsiso del 15 ottobre in Portogallo, Alessandro Bristot (pallavolo) per il Campionato europeo di pallavolo maschile under 18 del 17 luglio in Georgia, Deborah Da Rold (tiro dinamico sportivo con pistola) per il risultato conseguito nel Campionato del mondo di tiro dinamico sportivo del 3 dicembre in Thailandia, Thomas Serafini (atletica) per il Campionato del mondo under di disputatosi tra l’1 e il 6 agosto in Colombia e Ivo Savi (mountain bike) per l’eccellente risultato ottenuto il 22 e il 23 aprile nel Campionato del mondo di mtb Cross Country Olympic Master 2022 in Argentina.

L’ASSESSORE ALLO SPORT DEL COMUNE DI BELLUNO MONICA MAZZOCCOLI

 

 


 

PREVISTO UN PIENONE PER IL CAPODANNO IN PIAZZA A FALCADE – DIRETTA RADIOPIU

blankFALCADE

di Gianni Santomaso

 


 

I CONSIGLI COMUNALI IN AGORDINO

CENCENIGHE Oggi alle 20.30 consiglio comunale convocato dal sindaco Mauro Soppelsa, all’ordine del giorno la revisione delle partecipazioni possedute.

SELVA DI CADORE Consiglio comunale a Selva di Cadore per domani alle 17.30 con in discussione il piano delle alienazioni, il programma triennale delle opere pubbliche, il bilancio di previsione e l’accordo con L’Istitut Cultural Cesa De Jan per l’attuazione del progetto “I ladini: la minoranza linguistica storica delle Dolomiti”.

COLLE SANTA LUCIA Sarà un consiglio comunale “fiume” quello convocato dal sindaco di Colle Santa Lucia per domani alle 7. Ben 14 punti in discussione. Tra questi si discutera della modifica al regolamento addizionale IRPEF comunale e relativa conferma, dell’imposta IMU 2023, l’affidamento di incarichi esterni 2023, allienazione e valorizzazione immobiliari territoriali, il programma triennale di opere pubbliche, l’aggiornamento al DUP, una variazione a bilancio e la revisione delle partecipazioni possedute al 31 dicembre

 

 


 

IL CONSIGLIO COMUNALE DI FALCADE

FALCADE Il sindaco di Falcade Mauro Salvaterra ha convocato il consiglio comunale. Sei i punti da trattare. Si parlerà delle linee programmatiche, la nomina dell’organo di revisione economico-finanziaria 2022-2024, la revisione delle partecipazioni possedute al 31 dicembre e una ratifica alla delibera della 14ª variazione a bilancio.

LA DIRETTA RADIO PIU’

 


 

CANTIERI DEL PNRR, DESERTA LA GARA PER I LAVORI AL LICEO TIZIANO

blankBELLUNO «La stagione del Pnrr è irripetibile. È l’occasione di grande lavoro per le imprese locali, che devono farsi trovare pronte». Non un appello, ma quasi, quello del presidente della Provincia di Belluno, Roberto Padrin. Che arriva con la ripresentazione della gara per i lavori al liceo Tiziano di Belluno, visto che il primo bando è andato deserto, nonostante si trattasse di un intervento di adeguamento sismico e antincendio piuttosto corposo, da oltre 2 milioni di euro. La quantità di interventi che stanno venendo avanti sul fronte dell’edilizia scolastica è qualcosa di mai visto prima sul territorio provinciale. E l’opportunità è duplice: da un lato il rinnovo degli spazi scolastici, con la messa in sicurezza e la riqualificazione di diversi istituti; dall’altro il lavoro per molte ditte del settore edile. La Provincia, oltre alla gara bis per il Tiziano, ha in fase di partenza l’aggiudicazione dei lavori all’Iti Segato, un intervento corposo di quasi 3 milioni di euro che sarà messo a bando insieme alla progettazione; senza contare la demolizione e ricostruzione del Negrelli di Feltre (da 15,9 milioni).

 

 


 

MILANO-CORTINA 2026. ZAIA: “GRANDE PASSO AVANTI CON LA VARIANTE DI LONGARONE”

blankVENEZIA “Con questa buona notizia facciamo un significativo passo avanti verso le Olimpiadi invernali 2026 di Milano-Cortina perché la variante di Longarone è un nodo centrale dell’infrastrutturazione olimpica in Veneto”. Lo dice il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, dopo che la variante è stata inserita in un elenco di opere Anas per le quali a gennaio partiranno gli appalti. “Si tratta – fa notare Zaia – di quasi 400 milioni di investimenti per una struttura viaria che accoglierà, poco dopo l’uscita dall’A27, nel miglior modo possibile squadre, atleti, sportivi e turisti diretti a Cortina e provenienti dalla pianura via gomma. Un’opera che resterà in eredità dopo i Giochi, facilitando e rendendo più sicuro l’accesso alle nostre montagne”.

 

 


 

AUTONOMIA. ZAIA. “DAL GOVERNO PROMESSE MANTENUTE

blankVENEZIA “L’approvazione della manovra ha dato il via libera alla cabina di regia sui Lep. Ed oggi, come promesso, il Ministro Calderoli ha trasmesso alla Presidenza del Consiglio il disegno di legge sull’autonomia. Il Ministro aveva preso impegni precisi e, come da sua abitudine, alle parole ha fatto seguire i fatti. Il percorso dell’autonomia, grazie a questo Governo, sta velocemente prendendo forma, con due tasselli fondamentali”, dichiara il Presidente della Regione Veneto, commentando l’invio del testo del disegno di legge sull’autonomia a Palazzo Chigi.

 

 


 

L’INTERGRUPPO TUTELA ANIMALI DEL PD FA APPELLO AI SINDACI PER VIETARE I BOTTI DI CAPODANNO

blankVENEZIADi fronte al totale disinteresse della Giunta regionale e della maggioranza che hanno rifiutato la proposta Zanoni di inserire, nel Piano Faunistico Venatorio del Veneto approvato lo scorso febbraio, il divieto dei botti, riteniamo sia indispensabile un’azione diffusa delle amministrazioni comunali del territorio. Varando ovunque dei regolamenti validi tutto l’anno e rinnovando al Governo e al Parlamento la richiesta di una legge nazionale di divieto. Questo a tutela delle persone, degli animali e dell’ambiente“. L’appello viene dai consiglieri regionali dell’Intergruppo Tutela Animali composto dai dem Andrea Zanoni e Anna Maria Bigon, assieme al portavoce dell’opposizione, Arturo Lorenzoni e dalla esponente di Europa Verde, Cristina Guarda.

 

 


 

DI TIZIANO DE COL

 


 

INFLUENZA. NUOVO REPORT VENETO. GIA’ COLPITE 456 MILA PERSONE. LIEVE CALO DELL’INCIDENZA

blankVENEZIA Nell’ultima settimana in Veneto sono 49.905 (contro i 62.818 della scorsa settimana) i casi stimati di influenza stagionale per un totale complessivo da inizio stagione stimato di 456.039. Il dato è riportato nel report del sistema di sorveglianza epidemiologica del contagio. L’incidenza generale è pari a 10,28 casi per mille abitanti, contro i 12,94 casi per mille abitanti della scorsa settimana. La fascia di età più colpita è quella dei bambini da 0 a 4 anni con 33,78 casi per mille, seguita da quella tra i 5 e i 14 anni con 13,46 casi per mille. Incidenza inferiore tra i cittadini tra i 15 e i 64 anni che fanno registrare 9,46 casi per mille, di molto inferiore in quelli con più di 65 anni con 4,18. La sintomatologia si manifesta con febbre, brivido, tosse, mal di gola, cefalea, dolori muscolari, astenia, naso chiuso e/o naso che cola. Il virus influenzale può indebolire temporaneamente il sistema immunitario, anche in soggetti giovani e sani, e può favorire la comparsa, insieme all’influenza, anche di infezioni batteriche contemporanee quali bronchiti, otiti, polmoniti e sinusiti.

 

 


 

ALESSIO GIOFFREDI NOMINATO IL DIRETTORE DELLA FUNZIONE TERRITORIALE

blankBELLUNO Il dottor Alessio Gioffredi, direttore del distretto di Belluno, sentita la Conferenza dei Sindaci dell’Ulss Dolomiti, è stato nominato direttore della Funzione Territoriale. Alessio Gioffredi, è direttore del distretto di Belluno da giugno 2022. Si è laureato in medicina e chirurgia all’Università di Chieti dove si è poi specializzato in Igiene e medicina preventiva. Dal 2005 è in servizio in Ulss Dolomiti, occupandosi prima di cure primarie e residenzialità extra ospedaliera, dal 2014 al maggio 2022 è stato direttore del Distretto di Feltre.

 

 


 

FARMACIE: PREZIOSO SUPPORTO ALLO SCREENING COLON-RETTO

blankBELLUNO E’ stato approvato il protocollo d’intesa tra Ulss Dolomiti e Federfarma Belluno, Farmacie riunite per il supporto allo screening del colon retto. L’accordo costerà all’Ulss 220 mila euro per due anni e consolida l’operatività già sperimentata in questi mesi. Il tumore del colon retto è il 2° tumore più diagnosticato nelle donne e il 3° negli uomini. Da quando è attivo lo screening, la mortalità è diminuita del 30%, con un significativo decremento anche dell’incidenza (nuovi casi). Una riduzione dell’incidenza e un aumento delle diagnosi precoci, possibili attraverso lo screening, sono un primo passo per garantire maggiori tassi di cura. Lo screening colorettale è un programma di prevenzione che ha l’obiettivo di ridurre la mortalità e l’incidenza del tumore del colon-retto, tramite una diagnosi precoce di malattia e l’identificazione di lesioni precancerose (polipi) che hanno elevata probabilità di evolvere in tumore. Il test di screening consiste in un semplice esame (SOF, sangue occulto fecale) che non richiede alcuna preparazione e ricerca tracce di sangue non visibili nelle feci poiché la presenza di sangue, anche solo in tracce, è generalmente il primo sintomo di questa malattia. I kit per lo screening sono distribuiti  nel territorio dalle farmacie aderenti (ad oggi 68 su 76).  Le farmacie sono un punto sanitario di riferimento per i cittadini-utenti, soprattutto in un territorio come quello della ULSS 1 Dolomiti, avendo una distribuzione capillare nonché una funzione fiduciaria di grande rilevanza che facilita l’adesione dell’utente e si configurano sempre più come “farmacie di servizi”. Il soggetto viene invitato a recarsi in una delle farmacie aderenti con la lettera d’invito ricevuta per la consegna del kit; può eseguire l’esame a casa e riportare il campione nella stessa farmacia. La Regione del Veneto ha ritenuto di ridefinire il percorso di screening del carcinoma del colon retto attraverso le farmacie che dopo 2 anni di sperimentazione, diviene strutturale, garantendo la stipula di accordi locali tra singola Azienda ULSS e Associazioni provinciali delle farmacie pubbliche e private convenzionate. L’accordo è stato quindi firmato in questi giorni tra la Azienda ULSS 1 DOLOMITI e le associazioni di categoria Federfarma e FarmacieUnite, avrà una durata di due anni a decorrere dal 1° gennaio 2023, con la possibilità di poter essere rinnovato e ampliato. Nei primi 11 mesi del 2022 l’invito a eseguire lo screening del colon retto ha riguardato 26.200 persone nella fascia di età 50-69 anni, di queste il 60% si sono sottoposte al test. I test con esito positivo sono stati 589 (su 16.750 campioni analizzati): le persone interessate sono state contattate e indirizzate alla colonscopia di approfondimento. L’Ulss Dolomiti raccomanda ai cittadini di accogliere l’invito allo screening.

 

 


 

blank IL BILANCIO DI FINE ANNO DEL SINDACO

 

SEREN DEL GRAPPA   Il sindaco Dario Scopel traccia un bilancio del 2022: realizzate opere pubbliche per 1,2 milioni di euro; nel 2023 cantieri per 2,5 milioni. Altri interventi importanti nel sociale e nel campo dell’istruzione.

 


 

blankLA CATENA DEI DONI DEL NATALE 2022

BELLUNO I bambini della scuola primaria di Fonzaso (classi 4° e 5° elementare), dopo una lezione sulla donazione di sangue, hanno preparato dei disegni che sono stati donati alla Sezione Donatori di Sangue di Fonzaso, i quali a loro volta hanno realizzato delle cartoline che hanno donato alla Geriatria dell’Ospedale di Feltre. La Geriatria, in occasione del Natale, ha realizzato un albero addobbato con i loro disegni e per ringraziarli ha regalato loro 50 biglietti della lotteria (Progetto del Rotaract Club di Feltre) che verranno recapitati ad ogni bambino dal gruppo di donatori con altre cartoline. Gesti semplici che vengono dal cuore.

 

 


 

PROGRESSIONI ORIZZONTALI PER 412 DIPENDENTI DELL’ULSS 1 DOLOMITI

BELLUNO Sono 412 i dipendenti del comparto dell’ulss Dolomiti che godranno dalla progressione orizzontale da gennaio 2023, secondo l’intesa firmata dalla delegazione trattante di parte datoriale e di parte sindacale il 31 agosto 2022. Il fondo complessivo distribuito ammonta a 305 mila euro. Il fondo sarà distribuito in proporzione ai dipendenti presenti in ciascuna fascia, secondo i criteri stabiliti, basati su premialità, merito, valorizzazione dell’impegno e qualità del lavoro. I tre principali criteri individuati, con pesi diversi sono stati: la valutazione individuale del 2021, la decorrenza dell’ultima fascia riconosciuta e il servizio totale prestato in Ulss Dolomiti. Il dipendente beneficiario deve aver conseguito una valutazione della performance individuale positiva, non deve essere stato assente per più di 180 giorni, e non deve aver avuto sanzioni disciplinari negli anni 2020 e 2021. In base ai criteri concordati sono state stillate delle graduatorie per fascia che hanno individuato 412 dipendenti del comparto ai quali sarà erogato il riconoscimento a partire da gennaio 2023, mentre a partire da febbraio 2023 sarà erogato l’arretrato relativo al 2022.

 

 


 

TEMPO DI PENSIONAMENTI IN ULSS 1 DOLOMITI

blankBELLUNO Dopo 37 anni di onorato servizio nella gestione delle cucine ospedaliere del distretto di Belluno, il capo cuoco Stefano Sommacal è andato in pensione. Una vera passione per la cucina la sua, condita con la propensione alla soluzioni delle piccole e grandi sfide che la cucina di un ospedale presenta ogni giorni per assicurare ai degenti e ai dipendenti pasti buoni e sani, con un pizzico di creatività. Con il 31 dicembre termineranno il servizio in Ulss Dolomiti due punti di riferimento per l’ospedale di Feltre: il direttore del dipartimento medico Livio Simioni e il direttore della Cardiologia Aldo Bonso. Il dottor Simioni ha iniziato la sua carriera professionale all’ospedale di Lamon nel 1984 per concluderla oggi come capo dipartimento medico dell’ospedale di Feltre dopo 38 anni di servizio che hanno visto l’evoluzione della medicina interna. Sempre attento al paziente, con un approccio olistico e una forte dedizione all’ospedale. In pensione anche il dr Bonso, in servizio all’ospedale di Feltre come primario di Cardiologia da oltre 11 anni, che ha fatto crescere l’unità operativa diventando un riferimento per l’elettrofisiologia e la diagnostica per immagini. Buona nuova vita, in cui ci sia finalmente spazio per i numerosi interessi di entrambi e per le proprie famiglie.

 

 


 

SCUOLE IN RETE NELLA MAGGIORE ETA’

blankBELLUNO  Festa al Teatro Comunale per Scuole in Rete, che festeggia i suoi primi 18 anni di attività con un libro che ripercorre le sue origini, le sue attività e i suoi protagonisti.

di Daniele Dalvit

 

 

 


E ADESSO, DOVE ANDIAMO? CON FRANCESCO CORAZZA LO PSICOLOGO

di Gianni Santomaso

 

blankAGORDO Periodo di scelte per coloro che dovranno intraprendere il percorso con la scuola superiore. Nell’ambito delle diverse iniziative di orientamento scolastico, il Follador-De Rossi ha proposto nelle scorse settimane l’incontro dal titolo: “E adesso, dove andiamo”? Una serata davvero interessante sull’orientamento e su molto altro proposta su iniziativa delle referenti per l’Orientamento della scuola superiore agordina. Relatore è stato lo psicologo Francesco Corazza, che ha coinvolto un discreto pubblico sul tema dell’orientamento, partendo più in generale dalle dinamiche che si accendono quando dobbiamo “prendere una decisione”. Il dott. Corazza ha spiegato cosa significhi decidere, come questo avvenga a livello mentale e come ognuno di noi lo faccia in maniera diversa. Sono stati presentati i diversi stili decisionali ed è stato divertente per i presenti provare a riconoscersi in alcuni di essi. Di seguito si è parlato di quali sono le caratteristiche del cervello degli adolescenti, i veri protagonisti dell’importante scelta della scuola superiore: un cervello che è al massimo delle sue potenzialità e che però è coinvolto in emozioni che spesso prendono il sopravvento. All’incontro è intervenuto anche lo chef agordino Nicola Botter che ha raccontato la sua esperienza di allievo presso l’istituto professionale per l’enogastronomia. Ha spiegato di aver scelto la strada dell’istituto professionale seguendo un’intuizione, più che una vera e propria passione; quella si è accesa strada facendo, portandolo prima al diploma, poi all’università dove ha potuto perfezionare gli studi nell’ambito dell’alimentazione. Il suo è stato uno stimolo di riflessione perché non si consideri la scuola professionale solo come un rifugio per coloro che non hanno voglia di studiare, ma come un possibile e significativo trampolino di lancio. L’incontro si è concluso con una nota di serenità e di ottimismo: la scelta della scuola superiore è sì una decisione importante, ma non assoluta. Va presa con responsabilità, seguendo le proprie passioni, ma anche con la consapevolezza che se la scelta si dovesse rivelare sbagliata, è sempre possibile rimediare.

 


 

TRE CAMPIONI DELLO SPORT ACCOMPAGNANO 20 RAGAZZI ALLA PRIMA DONAZIONE DEL SANGUE

blankFELTRE Axel Bassani, Giorgia Marchet e Denise Dal Zotto hanno accompagnato una ventina di ragazzi in centro trasfusionale a Feltre per donare sangue. I campioni, invitati dal gruppo giovani dell’associazione feltrina donatori di sangue, sono già tutti donatori e sono stati accolti dall’equipe medica guidata dalla Primaria Dott.ssa Ersilia Barbone. Sull’onda del grande successo degli anni scorsi, il gruppo giovani dell’associazione feltrina donatori di sangue ha voluto riproporre il “progetto scuole” in quasi tutte le scuole del feltrino. Infatti, il Liceo Dal Piaz, ITE Colotti, Istituto Canossiano, Istituto Agrario, Rizzarda e ITIS Negrelli hanno aperto le loro aule ai giovani donatori per gli incontri di presentazione e promozione. Il progetto risale al 2018 quando l’associazione dei donatori di sangue di Feltre decise di puntare sulle nuove generazioni e per questo si mira alle scuole, lì dove ci sono i cittadini del futuro. Il lavoro non è facile ma i giovani iniziano ad avvicinarsi consapevoli dell’importanza di un gesto che non è pura solidarietà ma anche un aiuto alla comunità e alla società. Ad una prima fase di sensibilizzazione segue la visita per diventare donatore. I riscontri sono molto positivi visto che, fino ad ora, più di 400 ragazzi hanno deciso di fare la visita di idoneità e di questi 81 solo quest’anno (nonostante non siano ancora terminati tutti gli incontri nelle scuole).

 

 


 

GENERATIONXREGENERATION, IL CORSO ABM

blankBELLUNO Accademiabm.it, la piattaforma e-learning dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, propone un nuovo corso: “GenerationXRegeneration. Educare in rete per la svolta ecologica”. Dieci video lezioni, già pronte all’uso, realizzate dal Gruppo giovani ABM con la regia della coordinatrice Giulia Francescon. Il corso rientra nell’ambito di un progetto promosso dal Comitato d’Intesa di Belluno e finanziato da Fondazione Cariverona nell’ambito del bando FORMAT. Il fine dell’iniziativa è quello di promuovere l’educazione tra i giovani ai nuovi paradigmi della sostenibilità, secondo un approccio integrato di sviluppo delle capacità (capacity building), coinvolgendo i partecipanti in attività progettate per stimolare l’apprendimento attraverso l’esperienza. La logica è collaborativa: tutti i soggetti coinvolti nella rete mettono a disposizione dei giovani del territorio saperi, competenze ed esperienze. Il progetto avrà una durata di due anni e coinvolge molte realtà del territorio.

 


 

I 10 HERTZ AL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO

BELLUNO A 37 anni dall’ultimo concerto dei 10 Hertz e a 16 anni da una fugace reunion il feeling c’è ancora… “per la ruggine faremo qualche trattamento”. Rieccoli i ragazzi degli anni Ottanta, che riempivano la sala della casa della Gioventù di note e buon umore. Sono saliti di nuovo sul palco di situazione Rock reload quello del comunale strappando applausi. Tra pizza e brindisi del post concerto Fiabane, De Bastiani, De Nardin e Cassisi.  “Non avrei mai pensato di fare un tuffo nel passato così! Forse l’amore per la musica, forse la nostalgia, forse perché la tua storia non la cancelli se porta un bel ricordo – dice Gianniantonio Cassisi –  Certo l’incoscienza giovanile che ancora mi porto dentro, stavolta mi ha causato ansia quotidiana Con le dita e le corde vocali un po’ arrugginite, ma una sana voglia di rimettersi in gioco, perché l’emozione del palco, vi assicuro, è unica per chi fa musica” 

blank

 

 

 

 


 

GUARDIA DI FINANZA: CONCORSO, PER TITOLI ED ESAMI, PER IL RECLUTAMENTO DI 15 TENENTI IN SERVIZIO PERMANENTE EFFETTIVO DEL RUOLO TECNICO-LOGISTICO- AMMINISTRATIVO DEL CORPO

blankBELLUNO È stato pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 15 tenenti in servizio permanente effettivo del “ruolo tecnico- logistico-amministrativo” del Corpo della Guardia di Finanza. Tali posti sono ripartiti tra le seguenti specialità: 4 per amministrazione; 3 per telematica; 3 per infrastrutture; uno per motorizzazione-settore navale; 2 per sanità; 2 per psicologia. Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che, alla data del 1° dicembre 2022, non abbiano superato il giorno di compimento del trentaduesimo anno di età (siano quindi nati in data non antecedente al 1° dicembre 1990), e siano in possesso di una laurea specialistica o di una laurea magistrale o titolo equipollente, richiesto per la specialità per la quale si concorre. La domanda di partecipazione al concorso, da presentare entro le ore 12.00 del 26 gennaio 2023, deve essere compilata esclusivamente in via telematica mediante la procedura guidata disponibile sul portale concorsi on line all’indirizzo “

 

 


 

SPECIALE VALPE – AMBIENTE….INFORMAZIONI, INDICAZIONI ORARI

blankDal 22 dicembre in località Valcozzena è aperto il nuovo Ecocentro sovracomunale di Agordo – TaibonLa nuova struttura, finanziata dal Fondo Comuni Confinanti, è accessibile a tutte le utenze dell’Unione Montana Agordina e offre un servizio di qualità nel rispetto delle normative vigenti. Per consultare gli orari di apertura e per maggiori informazioni vai al sito valpeambiente.it o chiama il nuovo numero verde gratuito 800.94.76.73.

 

 

blankDal 1° gennaio puoi contattare Valpe Ambiente grazie al nuovo numero verde 800.94.76.73. E’ disponibile per tutte le utenze servite e raggiungibile con chiamata gratuita sia da telefono fisso che da cellulare. Con l’attivazione di questo nuovo numero, saranno dismessi tutti i vecchi riferimenti telefonici. Per maggiori informazioni vai alla sezione News del sito www.valpeambiente.it.

 

 

 

 


 

IL PROGETTO BIO COL ALP CON ORAZIO ANDRICH

blankdi Mirko Mezzacasa

OSPITE: Orazio Andrich

 

 

 


 

IL CONCERTO IN RICORDO DI DANTE MORO IN CHIESA A FALCADE

FALCADE “Una scultura per la musica, la musica per la scultura”, un concerto in ricordo di Dante Moro. Dolomiti Symphonia Orchestra, diretta dal maestro Delio Cassetta. Al violino Mattia Tonon, al violoncello Alan Dario, e al pianoforte Silvia Tessari.

LA DIRETTA RADIO PIU’

 


 

L’ASSOCIAZIONE “LE MUSE E LE DOLOMITI” E IL SUCCESSO DI UN’OFFERTA FORMATIVA ARTISTICA INEDITA

blankA conclusione del 2022, decimo anno di attività per l’Associazione, e per iniziare bene il 2023, “Le Muse e le Dolomiti” intendono raccontare il successo della “Scuola Interregionale di Canto e Teatro per Voci Bianche e Giovanili”. Lo fanno organizzando per il 5 Gennaio presso il Teatro Navalge di Moena uno “Spettacolo Lirico Natalizio”: sarà una serata per tutta la famiglia, adatta a un pubblico di ogni età. Lo spettacolo, della durata di un’ora circa, è impostato per un pubblico di tutte le età (età consigliata dai 4 anni in poi). Per il pubblico proveniente dall’Agordino è previsto un bus navetta a costo contenuto, grazie alla collaborazione con il Comune di Falcade, dove l’Associazione  “Le Muse e le Dolomiti” ha sede legale.

 

 


 

IL CONCERTO DI NATALE PER L’OSPEDALE DI AGORDO

blankAGORDO Si chiude con un significativo evento l’intensa stagione 2022 del Circolo culturale agordino, presieduto da Lionella Tonet. Se quest’anno, per cause di forza maggiore (cambio della direzione) il Coro Agordo ha dovuto rimandare il tradizionale Concerto di S.Stefano in Arcidiconale, è la sala don Tamis ad ospitare un inedito Concerto di Natale promosso dal Circolo culturale in collaborazione con Agordo Musica e il patrocinio del Comune di Agordo e dell’Unione montana agordina. Un concerto dal duplice interesse e richiamo quello programmato in sala Don Tamis

LA DIRETTA RADIO PIU’

 


 

GIORGIO FORNASIER A GOSALDO PER L’ULTIMO CONCERTO IN AGORDINO

blankGOSALDO Giorgio Fornasier sarà protagonista di un concerto nella Chiesa di Gosaldo mercoledì 4 gennaio con inizio alle 16. Uno spettacolo a tema catechetico e natalizio. Sarà l’ultimo concerto di Fornasier in Agordino, il cantante bellunese infatti ha annunciato di appendere al chiodo la chitarra. Un motivo in più per salire a Gosaldo per gustarsi lo spettacolo.

 

 

L’INVITO DI DON FABIANO DEL FAVERO, PARROCO DI VOLTAGO, RIVAMONTE E GOSALDO

 


 

blank

 

 


 

MERCATINI DI NATALE A SOTTOGUDA

ROCCA PIETORE Tornano i mercatini sotto la Marmolada. Torna a Sottoguda “Nadèl Ignanter i Tabiei” oggi dalle 13 alle 19. Oggi alle 17 “Una montagna di note” con l’Orchestra Dolomiti.

blank

 


 

TI MANCA L’INVERNO? CI PENSANO LE ATTIVITA’ ECONOMICHE DI FALCADE E CAVIOLA

blankMERCATINI DI NATALE A FALCADE, IN PIAZZA DEL MUNICIPIO: DAL 24 DICEMBRE ALL’8 GENNAIO DALLE 16 ALLE 19.

GLI APPUNTAMENTI IN PIAZZA DEL MUNICIPIO ACCANTO AL MERCATINO: 31 DICEMBRE CAPODANNO AL PARCO GIOCHI DI FALCADE, DJ SET E AREA BAR – DIRETTA SU RADIO PIU –
CHE INVERNO… A FALCADE E CAVIOLA

1 GENNAIO IL BALLO DEI COSCRITTI AL PALAFALCADE, 3 GENNAIO ALLE 21 CONCERTO DEL CORO VAL BIOIS IN CHIESA A CAVIOLA CON INTERMEZZI ALL’ORGANO DI LORIS SERAFINI. IN PIAZZA DEL MUNICIPIO ACCANTO AL MERCATINO: IL 4 GENNAIO ALLE 16 APERITIVO DEI COSCRITTI DJ E AREA BAR, IL 5 GENNAIO ALLE 18 MUSICHE POPOLARI CON I TIRATAIE E PASSAGGIO DELLA BEFANA, 7 GENNAIO DALLE 18 IL GRUPPO FOLK BATI ORZ DI SAN TOMASO.

CHE INVERNO… A FALCADE E CAVIOLA

blank

 


 

SERATA SOTTO L’ALBERO A SAN CIPRIANO DI TAIBON

blankTAIBON E’ in programma per questa sera la festa sotto l’albero in piazza San Cipriano a Taibon. I tanti volontari che hanno allestito l’albero sono pronti per augurare buon anno a tutti coloro che vorranno arrivare alle porte di Taibon per una serata in allegria. Una serata organizzata con la Pro Loco di Taibon che avrà inizio alle 18 con la Santa Messa nella chiesa di San Cipriano. A seguire musica e canti. Per tutti un ricco buffet di dolci con bevande e molto altro.

 

 


 

VALERIO DA POS, UN NUOVO VOLUME DI 400 PAGINE

blank

CANALE D’AGORDO

di Gianni Santomaso

 

 

 


GLI AUGURI DI NATALE DALL’ASSOCIAZIONE DANZA AGORDINA

REDAZIONE Anche quest’anno l’Associazione Danza Agordina ha preparato un video per augurare a tutti buon Natale.

 


 

 

IL PRESEPIO INCANTATO DI ROE DI SEDICO

L’INTERVISTA  A FABIO SOMMACAL (presidente), ANDREA FONTANIVE, E DAVIDE LOVISOTTO DEL GRUPPO AMICI DEL PRESEPIO DI ROE.

di Mirko Mezzacasa

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

 

IL PRESEPIO DI FRASSENE’

VOLTAGO Come ogni anno i volontari di Frassenè hanno messo in piedi uno splendido presepio sulla piazza di fronte alla Scuola Paolo Mosca. Uno spettacolo unico con tanti particolari da scoprire.

 


 

blank

 


 

IN VIVO VERSO 

IN TUTTE LE DISTANZE di PAOLO CAIANIELLO

AUDIO

 

 

blankPaolo Caianiello
IN TUTTE LE DISTANZE

Ogni tanto io e te
torniamo dalle guerre degli altri,
spalanchiamo il nostro vuoto
come una finestra all’imbrunire
e ci manchiamo.
Ogni tanto di notte
percorriamo le linee
delle nostre mani
senza incontrarci mai,
cosicché preferiamo restare
nel tempo che ci rimane
come onde distorte nello spazio,
tempeste magnetiche su Giove,
pioggia che non cade mai.
Ogni tanto siamo fatti così,
abbiamo la stessa distanza degli alberi
che oggi hanno abbattuto.
Qualcuno dice che erano malati di bellezza.
L’amore vero, quello impossibile,
mette sempre radici nei posti sbagliati.
Ogni tanto, io e te,
senza dircelo,
facciamo l’amore.

LA RACCOLTA COMPLETA

In Vivo Verso

 


 

blank

 

 

AGGIORNAMENTO VENETO STRADE, AGGIORNAMENTO CONTINUO H 24

 

viabilita

 


 

“CICHE CIAF TELEFONO TACUIN” IL NUOVO SINGOLO DEI TIRATAIE. LA PRESENTAZIONE A RADIO PIU’

blankdi Marco Gaz

C’è una cosa che non bisogna assolutamente dimenticare a casa quando si va a fare un giro e ce lo spiegano I Tirataie nella nuova canzone presentata in anteprima su Radio Più. “Ciche, Ciaf, Telefono, Tacuin” il titolo del nuovo singolo disponibile su tutte le piattaforme streming per ascoltare musica online, e naturalmente su Radio Più. I Tirataie sono arrivati negli studi di Radio Più per la presentazione ufficiale del brano. Sulla copertina del singolo un kanguro…perché? lo capirete ascoltando il brano….

OSPITI: Alessio “Bus” Tomaselli e Paolo Vedova dei Tirataie

 

 


 

blank

 

OGGI
Tempo atteso: Al mattino, cielo molto nuvoloso su tutta la montagna veneta; parziali schiarite più significative sulle Dolomiti a partire dalla tarda mattinata ma soprattutto nel corso del pomeriggio, mentre sulle Prealpi il cielo continuerà a mantenersi nuvoloso.
Precipitazioni: Nottetempo e al primo mattino, probabilità medio-bassa (25-50%) di debolissime e locali precipitazioni, nevose sopra i 1200-1500 m sulle Dolomiti e i 1500-1800 m sulle Prealpi, nelle prime ore localmente un po’ più in basso specie nelle valli chiuse; in prevalenza assenti (0%) dal pomeriggio.
Temperature: In generale ripresa, specie le minime con valori superiori alla norma, specie nei valori minimi.


DOMANI
Tempo atteso: Nel corso della giornata, cielo generalmente poco o parzialmente nuvoloso per nubi alte; probabili nubi basse, foschie e qualche banco di nebbia in alcune valli, specie sulle Prealpi nelle ore più fredde, in dissolvimento anche a tratti parziale dopo l’alba.
Precipitazioni: Assenti (0%).
Temperature: Minime in lieve calo nelle valli, in lieve aumento in alta montagna; massime in generale contenuto aumento specie in alta montagna; intensificazione dell’inversione termica nella notte, di moderata intensità.


DOMENICA
Tempo stabile e ancora soleggiato specie sulle Dolomiti e in alta montagna, con cielo generalmente sereno o poco nuvoloso per qualche nube alta, mentre sulle zone prealpine il cielo sarà anche a tratti parzialmente nuvoloso per nubi basse, foschie e qualche banco di nebbia in alcune valli, soprattutto nelle ore fredde in dissolvimento anche parziale durante le ore diurne. Temperature minime in aumento in alta montagna, stazionarie o in lieve calo nelle valli; massime in lieve o contenuto aumento a tutte le quote, con valori ben superiori alla norma; inversione termica marcata anella notte, localmente anche durante le ore diurne nelle valli chiuse e poco soleggiate.


LUNEDI
Tempo stabile e leggermente più nuvoloso rispetto a domenica per frequenti passaggi di innocue velature che potranno disturbare a tratti il soleggiamento diurno; in alcune valli prealpine, come in Valbelluna, possibili formazioni di nubi basse associate a qualche banco di nebbia o foschie nelle ore fredde in dissolvimento anche parziale nel corso della giornata. Temperature in calo in alta montagna, specie le minime che saranno misurate a fine giornata, nelle valli senza variazioni di rilievo; clima ancora piuttosto mite per il periodo con temperature ben al di sopra dei valori normali, con inversione termica ancora marcata.

 


 

blank

 

 

 

SCI DI FONDO

DOMANI ELIA BARP FARA’ IL SUO ESORDIO IN COPPA DEL MONDO

blankdi Marco Gaz

REDAZIONE Il 31 dicembre è una data da segnare sul calendario. Elia Barp farà il suo esordio in Coppa del Mondo di Sci di Fondo. Elia, cresciuto tra GS Castionese e Ski College Veneto di Falcade, è stato selezionato per partecipare al Tour De Ski, la classica a cavallo tra fine ed inizio anno che tocca tre località sciistiche: Val Müstar in Svizzera, Obersdorf in Germani e l’atto finale in Val di Fiemme. Dopo lo splendido esordio di inizio stagione, Elia Barp è stato selezionato nella nazionale per esordire in una delle gare più importanti della stagione. (FOTO: FISI VENETO)

 

 


FULVIO SCOLA, QUALCHE GIORNATA DI RIPOSO A FALCADE PRIMA DI RIPRENDERE AD ALLENARE

FALCADE Al consiglio comunale di Falcade tra il pubblico era presente Fulvio Scola, ora allenatore della nazionale di sci di fondo per il progetto Milano Cortina 2026.

L’INTERVISTA

 

 

 

 

HOCKEY SU GHIACCIO

AL VIA LA COPPA ITALIA DI HOCKEY. FIEMME AD ALLEGHE PER L’ANDATA DEGLI OTTAVI DI FINALE

blankdi Roberto Miana, portavoce dell’Alleghe Hockey

Andata Ottavi di Coppa Italia, Alleghe-Valdifiemme, venerdì 30 dicembre ore 20:30, stadio “Alvise De Toni” di Alleghe. Finita la Regular Season del campionato IHL ed in attesa della ripresa del torneo con Master Round e Qualification Round in programma per il 6 gennaio, spazio agli Ottavi di Coppa Italia nei quali venerdì sera l’Alleghe affronta sul ghiaccio di casa il Valdifiemme. Trentini che nel Pick Round hanno scelto proprio gli Agordini come avversario, probabilmente sia per questioni di viciniorità, visti i “soli” 60 km che separano i rispettivi palaghiaccio e sia per il fatto che i Gialloneri nelle precedenti sfide stagionali di campionato hanno vinto di goleada entrambi i match con le Civette: 9-5 alla Ice Arena di Cavalese e 6-0 al “De Toni” di Alleghe. La sfida di ritorno sarà giocata martedì 3 gennaio a campi invertiti e sancirà il passaggio del turno per la squadra che nei due match avrà segnato il maggior numero di reti. Coloro che parteciperanno al gioco del disco durante uno degli intervalli della gara, avranno la possibilità di aggiudicarsi un BUONO PIZZA+BIBITA valevole per 2 persone al Ristoro FONTANABONA dei Piani di Pezzè di Alleghe. Partecipate numerosi per aggiudicarvi il premio !!!
ALLEGHE – VALDIFIEMME, Venerdì 30 dicembre ore 20:30, Palaghiaccio “Alvise De Toni” di Alleghe (BL). Arbitri: Cristiano Biacoli e Luca Zatta con giudici di linea Gianluca Abram e Fabrizio De Toni Collegamenti in DIRETTA RADIOFONICA su Radio Più (www.radiopiu.net) con “Hockey al punto giusto”, in studio Marco Gaz e dal “De Toni” interventi di Federico Paganin

 

L’UNDER 17 DELL’ALLEGHE HOCKEY ATTERRA IL MERANO

blankdi Marco Gaz

ALLEGHE/CORTINA – MERANO 6-1

GOL ALLEGHE/CORTINA: Sudiro, Fontanive, Costantini, Zandegiacomo, Tolomelli, Talamini

Punteggio tennistico per la squadra giovanile Under 17 dell’Alleghe Hockey che al De Toni batte il Merano rifilando 6 reti agli altoatesini. Ottima prova dei giovani misti di Alleghe e Cortina che passano in vantaggio a metà primo tempo con Sudiro. Nel secondo drittel arrivano altre due reti dei padroni di casa con Fontanive e Costantini. Merano che accorcia le distanze poco dopo ma nel terzo periodo le civette chiudono definitivamente la sfida rifilando altri tre gol agli altoatesini. Reti a firma di Zandegiacomo, Tolomelli, e Talamini. Alleghe terzo in classifica con 24 punti a 16 lunghezze da l’Appiano secondo della classe.

 

 


 

 

AL VIA I CAMPIONATI REGIONALI DI FONDO

blankAl via i campionati regionali dello sci di fondo. Oggi, a Passo Cereda, località al confine tra le province di Belluno e Trento, si svolgerà l’atto d’inizio del Campionato regionale Laser Style Italia per le categorie Ragazzi e Allievi e del Campionato regionale Sportful per le categorie Giovani e Senior. I due circuiti si svolgeranno in parallelo, proponendo cinque tappe ciascuno. Si comincerà appunto oggi, con la prima tappa che sarà proposta sulle nevi di Passo Cereda dall’Enal sport Villaga con una sprint a tecnica libera. La gara avrebbe dovuto svolgersi a Prà del Moro di Feltre ma l’assenza di neve ha costretto gli organizzatori feltrini a traslocare al Cereda. La giornata inaugurale, che metterà in palio il Trofeo Passsport, vedrà confrontarsi anche i più piccoli, vale a dire Baby e Cuccioli, impegnati nella prima prova del Grand Prix Lattebusche della circoscrizione Belluno Treviso. (FONTE: fisiveneto.com)

 

 

GIORNALE RADIOPIU 30 DICEMBRE 2022 DIRETTORE MIRKO MEZZACASA